iscrizionenewslettergif
Economia

Tares: la prima rata slitta a luglio. Ma che stangata

Di Redazione17 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tares, che stangata

Tares, che stangata

BERGAMO — Slitta a luglio il pagamento della prima rata della Tares, la nuova tasse rifiuti, previsto per aprile. Lo ha deciso ieri il Senato.

Intanto, l’ufficio studi della Cgia di Mestre ha fatto i conti su quanto costerà agli italiani la nuova imposta. E come sempre sono dolori. Se l’impianto della norma che introduce la Tares non verrà modificato, la nuova tassa sui rifiuti costerà complessivmente quasi 2 miliardi di euro in più delle precedenti Tarsu e Tia.

Secondo le stime, l’aggravio medio per le famiglie sarà nell’ordine del 29 per cento. Più precisamente, stima la Cgia, l’aumento sarà di 1,9 miliardi di euro rispetto alle vecchie Tarsu e Tia, per garantire un gettito complessivo allo Stato di almeno 8 miliardi.

“E’ inaccettabile – afferma il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi – subire aumenti di questo tipo, quando negli ultimi 5 anni di crisi economica la produzione dei rifiuti urbani è diminuita del 5 per cento e l’incidenza della raccolta differenziata, che ha consentito una forte riduzione dei costi di smaltimento, è aumentata del 30,5 per cento”.

Se non vi saranno modifiche, sottolinea la Cgia, questi saranno gli effetti economici della Tares sulle singole unità immobiliari: su un capannone di 1.200 mq l’aggravio sarà di 1.133 euro (+22,7 per cento); su un negozio di 70 mq l’asporto dei rifiuti costerà 98 euro in più (+19,7 per cento); su una abitazione civile di 114 mq l’applicazione della Tares comporterà un aumento di spesa di 73 euro (+29,1 per cento).

Fiat: forti preoccupazioni per gli stabilimenti

L'amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne POTENZA -- La Fiat ha richiesto per lo stabilimento di Melfi (Potenza) la cassa integrazione ...

Addio paradiso fiscale: le Cayman più trasparenti

Le isole Cayman, nei CaraibiGEORGETOWN, Isole Cayman -- Sta per cadere il segreto su uno dei santuari meglio protetti ...