iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Provincia

Pontida: sabato demolizione del ponte sulla Briantea

Di Redazione17 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ponte sulla Briantea

Il ponte sulla Briantea

PONTIDA — Verrà demolito in una notte il ponte di Pontida sulla ex statale Briantea, che per 60 anni ha protetto veicoli e passeggeri dai carrelli della teleferica dell’Italcementi di Calusco.

La demolizione sarà affidata all’impresa Edile Longhi Srl di Bergamo, specializzata in decostruzioni industriali e civili. I lavori inizieranno sabato intorno alle 22 e termineranno alle 6 di domenica mattina.

Per tutta la durata dei lavori è prevista la chiusura di questo tratto di Briantea. Il traffico verrà dirottato sulle strade provinciali dell’isola e della Val San Martino.

La struttura è alta oltra 5 metri, larga 12 e lunga 15. I lavoratori inizieranno con l’illuminazione a giorno del sito e la stesura di 30 centimetri di sabbia che serviranno a proteggere il manto stradale dalla caduta dei detriti. In corrispondenza delle tubature del gas sui marciapiedi si provvederà invece a stendere lamiere in ferro. Tra i macchinari utilizzati, tre escavatori cingolati dotati di pinte demolitrici.

Il ponte verrà demolito a piccoli blocchi per evitare di rovinare il manto stradale. I 250 metri cubi di materiali demoliti verranno caricati su autocarri diretti alla ditta di costruzioni Roncelli di Brembate Sopra.

La demolizione segue la decisione di ristrutturare la cementeria di Calusco e trasportare i materiali attraverso un nuovo tunnel da Colle Pedrino. La teleferica bassa verrà smantellata nei prossimi mesi.

Bresciani (Cgil): servono misure economiche di rilancio

Bresciani: servono misure per il rilancio BERGAMO -- Alla vigilia di una nuova riunione della Sottocommissione sugli ammortizzatori sociali convocata per ...

Direttore supermercato mette in fuga rapinatori

I carabinieri LEVATE -- Due malviventi, armati di coltello e pistola e con calze di nylon a ...