iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Los Roques: il mistero delle celle telefoniche

Di Redazione16 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I cellulari squillavano tutti e quattro quel giorno a Los Roques

I cellulari squillavano tutti e quattro quel giorno a Los Roques

LOS ROQUES, Venezuela — “Missoni e gli altri italiani sono ancora in vita, nelle mani di qualcuno che vuole ottenere un riscatto”. Ne è convinto l’imprenditore Renato Della Valle, amico intimo di Vittorio Missoni, scomparso insieme ad altri 3 italiani mentre erano a bordo di un aereo in volo da Los Roques a Caracas, in Venezuela.

Quella domenica mattina, ha raccontato Della Valle al settimanale Oggi,  “intorno alle 10,30, ero all’aeroporto di Roma Fiumicino in partenza per Londra quando ho saputo per telefono da un amico della scomparsa dell’aereo con il gruppo di Vittorio. Allarmato, ho cercato al telefono Tania, la prima moglie di Vittorio e madre dei suoi figli. Ma, data la forte emozione, ho scoperto subito dopo di aver composto il numero di cellulare di Vittorio, e non quello di Tania: il telefonino chiamato, quello di Vittorio appunto, ha squillato a vuoto”.

“Ho mollato e richiamato il numero corretto di Tania – aggiunge Della Valle – la quale in un primo momento non mi ha risposto. Le ho mandato un sms per chiedere se era ancora valido il numero di Vittorio. Lei mi ha mandato un messaggio confermandomi la validità del numero e chiedendomi quando lo avessi composto. ‘Pochi minuti fa’, le ho risposto, e in lei si è riaccesa la speranza, perché le ho spiegato che, a dire degli esperti di telecomunicazione, se Vittorio fosse stato in mare, il suo telefono non avrebbe dovuto squillare. Quel cellulare era sicuramente a terra”.

Della Valle su suggerimento dell’ex moglie di Missoni ha poi provato a chiamare i numeri di tutti e quattro gli amici presenti sull’aereo: Vittorio Missoni, la sua compagna Maurizia Castiglioni, Elda Scalvenzi e Guido Foresti. “Tre hanno risposto con sei, sette squilli a vuoto – racconta – Quello di Elda, invece, dopo una decina di squilli ha fatto scattaste la segreteria telefonica, in italiano. Ho richiamato Tania e l’ho nuovamente rassicurata. Se rispondono i cellulari, vuol dire che non sono in mare, ma a terra. Quindi si tratta di individuare le celle telefoniche più vicine”.

Orrore a Torino: uccide a martellate moglie e figlia

I carabinieri in azione TORINO -- Duplice omicidio questa notte in provincia di Torino. Un uomo ha ucciso a ...

Anche gli Usa bloccano i voli dei Boeing 787

Anche gli Usa bloccano i voli dei Boeing 787 WASHINGTON, Usa -- Dopo i ripetuti problemi anche le autorità americane hanno deciso di sospendere ...