iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Il procuratore: le donne non escano da sole. Ed è bufera

Di Alessandra Raimondi16 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una pattuglia della Polizia

Una pattuglia della Polizia

BERGAMO — Fa discutere la frase del procuratore di Bergamo Francesco Dettori, dopo il caso di violenza sessuale avvenuto la settimana scorsa a Borgo Santa Caterina. In un’intervista a L’Eco di Bergamo il magistrato avrebbe detto: “Sarebbe bene che le donne non uscissero da sole”.

A stretto giro, la risposta di Elisabetta Olivari candidata al consiglio regionale della Lombardia, che una lettera aperta scrive:

“Egregio Procuratore della Repubblica, Dottor Francesco Dettori,
Sono una donna, ho 34 anni, abito in città, lavoro in città, faccio politica in e per la mia città. Sono Candidata al Consiglio Regionale della Lombardia per le prossime elezioni del 24-25 febbraio. Contando che la campagna elettorale si organizza anche con incontri, riunioni, assemblee serali – dopo cena e almeno fino alla mezzanotte – Le chiedo: ci sta forse suggerendo di restare a casa? Di rinunciare agli appuntamenti serali perché troppo rischioso rincasare la sera? Di rinunciare, perché donne?

Voglio credere che il senso della sua frase sia stato male interpretato. Da Lei, dalle forze dell’ordine, dai rappresentanti delle Istituzioni e da tutti coloro che hanno un ruolo (e una responsabilità!) noi donne vorremmo sentire ben altre parole. Parole che devono contribuire, insieme ai fatti, a creare una cultura condivisa basata innanzitutto sul rispetto, 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Questo per me significa: promuovere – anche dando un peso alle parole – una cultura basata sulle pari opportunità; costruire città vivaci, illuminate, pulite (sì, pulite!); incoraggiare in ogni modo possibile il senso di comunità che ci fa sentire, tutti, responsabili del bene comune; garantire alle forze dell’ordine le risorse adeguate per essere presenti sui nostri territori.

E infine, affrontare con il cuore, con la testa e con il portafoglio le gravi marginalità, che restano sveglie anche quando si spengono le luci del giorno. Ad ogni modo, io continuerò a far circolare le mie idee anche dopo l’orario dell’aperitivo!
Sono certa che farà il tifo per donne!”

Rissa per la strada: denunciati 3 parcheggiatori abusivi

La polizia locale BERGAMO -- Si stavano azzuffando per il ottenere il diritto esclusivo di parcheggiatore abusivo di ...

Bergamo, sabato in arrivo nuove nevicate

I tetti imbiancati di Santa Caterina questa mattina BERGAMO -- Buone notizie per gli amanti dello sci. Un po' meno per quelli che ...