iscrizionenewslettergif
Italia

Gioco erotico finito male: Soter Mulè condannato

Di Redazione16 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Soter Mulè condannato per omicidio colposo

Soter Mulè condannato per omicidio colposo

ROMA — Era accusato di omicidio colposo per aver provocato la morte di una ragazza durante un gioco erotico estremo. E’ stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione l’ingegnere Soter Mulé, 45 anni, salito alla ribalta delle cronache per le sue passioni costate la vita  una giovane di 23 anni.

Paola Caputo, questo il nome della vittima, era deceduta la notte tra il 9 e il 10 settembre del 2011 durante uno shibari, gioco erotico con corde e legacci, avvenuto in un garage di un palazzo in via di Settebagni, a Roma.

Il giudice per l’udienza preliminare di Roma, al termine di un processo svolto con rito abbreviato, ha derubricato l’accusa da omicidio preterintenzionale a omicidio colposo con l’aggravante della previsione dell’evento.

Il gup Giacomo Ebner ha accolto in pieno la richiesta di condanna formulata dalla procura. Mulé è accusato anche di lesioni colpose gravi per aver mandato in coma un’altra ragazza coinvolta in quella una sorta di bondage giapponese mal riuscito.

Truffa del caro estinto: arrestato dipendente Inps

Arrestato dipendente Inps BOLOGNA -- Lavorava all'Inps di Imola come addetto al pagamento delle pensioni. Per questo aveva ...

Legato mani e piedi al letto: anziano trovato morto

Anziano trovato morto, legato mani e piedi al letto LUCCA -- E' mistero a Lucca sulla morte di un uomo di 82 anni, residente ...