iscrizionenewslettergif
Italia

Truffa del caro estinto: arrestato dipendente Inps

Di Alessandra Raimondi15 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Arrestato dipendente Inps

Arrestato dipendente Inps

BOLOGNA — Lavorava all’Inps di Imola come addetto al pagamento delle pensioni. Per questo aveva accesso alle banche dati di vivi e morti. E non deve esser stato difficile per lui reperire i nomi dei pensionati di cui fingersi erede.

Un dipendente dell’ente previdenziale di Bologna è finito nei guai per aver realizzato, insieme a 4 complici, una maxitruffa da centinaia di migliaia di euro.

Secondo l’accusa, i membri dell’organizzazione, avendo informazioni dirette dal sistema dati dell’Inps, si fingevano eredi legittimi dei defunti pensionati, riuscendo così ad intascare ratei pensionistici dei “cari estinti”.

Ma qualcosa è andato storto. La banda di truffatori, a capo della quale c’era proprio il dipendente Inps, è stata sgominata dalla Squadra Mobile di Bologna.

Per il dipendente infedele è scattato l’ordine di custodia cautelare ai domiciliari, mentre i complici sono indagati per truffa. Gli agenti hanno sequestrato ai truffatori beni immobili e mobili per un valore vicino al milione di euro.

Ragazza violentata nel bagno di una discoteca

Ragazza violentata in una discoteca MILANO -- E' tutta da chiarire la vicenda di una studentessa di 19 anni trovata ...

Gioco erotico finito male: Soter Mulè condannato

Soter Mulè condannato per omicidio colposo ROMA -- Era accusato di omicidio colposo per aver provocato la morte di una ragazza ...