iscrizionenewslettergif
Valseriana

Colto da malore, giovane muore fra le braccia del padre

Di Redazione15 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giovane muore fra le braccia del padre

Giovane muore fra le braccia del padre

ALBINO — Un malore fatale mentre si preparava a una nuova giornata, normale, di lavoro. E’ morto così, Riccardo Schena, un ragazzo di 26 anni di Albino, deceduto ieri mattina nella sua casa, davanti agli occhi atterriti dei genitori.

La tragedia è avvenuta poco dopo la colazione. Il ragazzo si era alzato per andare al lavoro in un’azienda dell’hinterland dove era stato assunto come apprendista. All’improvviso si è accasciato.

Subito è stato soccorso dai genitori che gli hanno praticato un massaggio cardiaco in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del 118. I medici giunti sul posto hanno tentato alcune disperate manovre di rianimazione ma per il giovane non c’è stato nulla da fare. E’ morto fra le braccia del padre.

Grande cordoglio in paese, dove il ragazzo aveva molti amici soprattutto legati al mondo dello sport. Il giovane infatti giocava nella Seriana Basket, in prima divisione.

Gratta e vince un milione di euro a Clusone

Gratta e vinci: vinto un milione di euro a Clusone CLUSONE -- Pare che la fortuna sia di passaggio nella Bergamasca. Dopo le decine di ...

Astronomia: appuntamento “stellare” a Castione

Osservazione delle stelle a Castione della Presolana CASTIONE DELLA PRESOLANA -- In Alta Valseriana per osservare le stelle. E' questo l'obiettivo di ...