iscrizionenewslettergif
banner-per-bergamoseragif
Politica

Berlusconi risponde a Monti: vuole tassarmi il piffero

Di Redazione15 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi risponde a Mario Monti: vuole tassarmi il piffero

Silvio Berlusconi risponde a Mario Monti: vuole tassarmi il piffero

ROMA — Duello a distanza fra Mario Monti e Silvio Berlusconi. Intervenendo in televisione, in due programmi diversi, i due hanno dato vita a un botta e risposta che è tutto un programma in vista delle prossime elezioni politiche.

“Berlusconi mi ricorda la fiaba del pifferaio magico con i topini che vanno ad annegare in quel fiume” ha attaccato il Professore a Porta a Porta. “E’ uno che ha già illuso gli italiani tre volte. La prima vota mi sono fatto illudere anch’io”.

“Non è vero che l’Italia è un Paese debitore, noi bensì abbiamo aiutato gli altri e ci siamo salvati con le nostre mani”, ha aggiunto Monti sottolineando che “quanto è stato dato alla Grecia ci è costato” e che “l’Italia non è vero che è un Paese debitore”. “E’ vero che la Bce ha lavorato per dare più respiro ai mercati ma questo è stato possibile anche grazie all’Italia”.

A stretto giro la risposta di Berlusconi che in serata, su Sky, ha detto: “Anche Monti ha fatto illudere noi: è solo un bluff e ci siamo caduti tutti, anche come senatore a vita per il quale non ha nessun merito”. “Probabilmente – ha aggiunto – vuole tassarmi anche il piffero”.

Il Cavaliere ha definito “una mascolzonata” le dichiarazione di Monti che attribuivano al suo governo la colpa dell’aumento delle tasse. “Se vinciamo come coalizione e sono sicuro che vinciamo – ha detto Berlusconi – indicheremo come candidato premier Angelino Alfano” in accordo con la Lega.

La Lega ha indicato Tremonti premier nel simbolo? “E’ una birichinata… ma loro avendo il 5-6% non hanno nessuna possibilità di indicare il premier. è solo una indicazione pubblicitaria. Essendo Tremonti persona seria e capace si avvalgono di averlo con loro”. Il Cavaliere ha quindi sottolineato come con Tremonti i rapporti non siamo mai stati di inimicizia ma semmai ci sono state “diversità di opinioni”.

Infine, Berlusconi ha promesso di abbassare i costi della politica: “Mi impegno a presentare in Parlamento, nel primo mese del mio Governo, una legge che abolisca il finanziamento pubblico dei partiti”.

FdI: Gallone corre alla Camera, Gandolfi al Senato

Alessandra Gallone BERGAMO -- Sono ufficialmente pronte le liste lombarde dei candidati al parlamento di Fratelli d'Italia. ...

Lista Albertini: ecco i candidati bergamaschi alle Regionali

Patrizia Siliprandi BERGAMO -- Sono stati ufficializzati questo pomeriggio i nomi dei candidati bergamaschi che correranno alle ...