iscrizionenewslettergif
Bassa

Omicidio di Cortenuova: regolamento di conti?

Di Redazione14 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

CORTENUOVA — E’ stato freddato a colpi di pistola da tre banditi. I carabinieri di Bergamo stanno seguendo la pista del regolamento di conti per l’omicidio del titolare del disco-bar Coconout, di Cortenuova, lungo la strada per Romano di Lombardia.

Secondo quanto emerso, sabato notte un “commando” formato da tre banditi, incappucciati e armati di pistola e fucile, avrebbe fatto irruzione, uccidendo l’uomo con tre colpi di pistola.

La vittima è il marocchino 47enne Ahmed Ammerti. L’uomo, sposato e con tre figli piccoli, era in Italia da oltre 25 anni. All’interno del suo locale al momento dell’agguato c’erano anche tre clienti, suoi connazionali.

Quando i tre killer, passamontagna in volto, hanno fatto irruzione estraendo pistola e fucile, i clienti sono stati costretti a sdraiarsi a terra mentre il titolare èstato freddato con i tre colpi di pistola in pieno petto.

Dal locale non èstato portato via nulla: non viene esclusa l’ipotesi della rapina, ma sembra si tratti di un regolamento di conti. Ai sopralluoghi hanno preso parte il pm titolare dell’inchiesta, Franco Bettini, il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Antonio Bandiera, e il Antonio Berardi, capitano dei carabinieri di Treviglio.

Nigeriano si denuda scappando: acciuffato dai vigili

Atti osceni a Romano di Lombardia ROMANO DI LOMBARDIA – Per scappare più velocemente dagli agenti della Polizia Locale ha pensato ...

Autostrada Bergamo-Treviglio: “Cambiamola” a Casirate

La locandina dell'incontro CASIRATE -- Un confronto pubblico per approfondire le ricadute della futuribile autostrada Bergamo-Treviglio su Casirate ...