iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ragazza violentata: sconcerto e rabbia fra i residenti

Di Alessandra Raimondi11 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Borgo Santa Caterina

Borgo Santa Caterina

BERGAMO — “Come è possibile che in una zona così abitata nessuno abbia sentito gridare la ragazza?” E’ la domanda che circola maggiormente in Santa Caterina dopo lo stupro di una ragazza di 24 anni incinta, avvenuto giovedì notte in via Alberico da Rosciate, all’aperto, in un parcheggino fra i palazzi.

Fra i residenti e i commercianti di Borgo Santa Caterina regna lo sconcerto. “Pur avendo il negozio a pochi passi da dove si è consumata la violenza – commenta Domenico Attili, gestore di un ortofrutta in via Alberico da Rosciate – non ho avuto notizia di quanto successo se non stamattina leggendo i giornali. Non ricordo di aver visto passare nessuna pattuglia dei Carabinieri, nemmeno il giorno dopo l’aggressione. Ma ad essere sincero non mi meraviglia più nulla. Oggi come oggi i problemi son quelli che sono, soprattutto in una zona piena di locali come questa”.

Anche R.B., titolare di un celebre bar che fa angolo con via Borgo Santa Caterina ha appreso la notizia dai giornali. “Certo che quando si sentono certe notizie non si può far altro che preoccuparsi ed indignarsi. È incredibile che in una zona del genere, abitata e con tanti bar, una ragazza non possa nemmeno allontanarsi da sola” commenta.

“Se poi pensiamo che il luogo della violenza è proprio dietro la Questura – fa notare una cliente del bar, residente nelle zona -. Servono assolutamente più controlli. Più sorveglianza da parte delle forze dell’ordine”.

“Fino a che ci si tappa le orecchie per non sentire, queste cose continueranno ad accadere perchè i delinquenti agiranno come vogliono” commenta con un certo livore Emiliano, gestore insieme alla moglie dal Ristorante Chiringuito. “Anche noi siamo stati rapinati tempo fa. L’allarme è suonato e incredibilmente nessuno ha sentito nulla. Il bello è che se si sfora l’orario di chiusura o se sbatte un’anta sono tutti pronti a lamentarsi. Però quando succedono queste cose nessuno vede o sente niente”.

E’ incinta la ragazza violentata in Borgo Santa Caterina

Una volante della Polizia BERGAMO -- E' incinta la ragazza violentata nella notte di giovedì scorso a Borgo Santa ...

Ragazza violentata in Santa Caterina: c’è un sospettato

La questura di Bergamo dista un centinaio di metri dal luogo della violenza BERGAMO -- Si stringe il cerchio intorno all'uomo che nella notte di giovedì scorso ha ...