iscrizionenewslettergif
Italia

Madre e bimba morte: chiesto ergastolo per ex primario

Di Redazione10 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Chiesto l'ergastolo per Maurizio Iori

Chiesto l’ergastolo per Maurizio Iori

CREMONA — E’ accusato di aver ucciso la compagna e la figlioletta di due anni. Il pubblico ministero di Cremona Aldo Celentano ha chiesto l’ergastolo per Maurizio Iori, ex primario di oculistica dell’ospedale maggiore di Crema.

Secondo l’accusa, il medico avrebbe assassinato la mamma e la bambina sedandole con i barbiturici e avvelenandole con il gas butano contenuto nelle bombole da campeggio che avrebbe posto nella camera da letto della casa della donna, la notte fra il 20 e il 21 luglio 2011.

Inizialmente quel fatto venne considerato un omicidio-suicidio.

Il pubblico ministero ha sottolineato che secondo le indagini Iori il 16 luglio si recò a Carugate per acquistare quattro bombole di gas, nonostante risultasse presente al lavoro, all’ospedale di Crema. Le bombole furono pagate in contanti e l’acquisto risultò fatto dallo stesso Iori, come dimostrano le immagini delle telecamere a circuito chiuso del centro commerciale dove vennero comprate.

La Procura di Crema non ha dubbi: Iori ha inscenato un omicidio-suicidio, per mascherare l’eliminazione della bimba e della madre.

Oggi sarà il turno della difesa retta dagli avvocati Marco Giusto e Cesare Gualazzini. Sono in programma anche le arringhe dei legali di parte civile, gli avvocati Eleonora Pagliari e Marco Severgnini che rappresentano i diritti della famiglia Ornesi. Il 18 gennaio potrebbe arrivare la sentenza.

Ragazzino litiga con i genitori e simula un rapimento

Ragazzino litiga con i genitori e simula rapimento PRATO -- Aveva litigato con i genitori e, così, ha visto bene di inscenare un ...

Stupra una prostituta: tradito dal semaforo rosso

Stupra una prostituta: tradito dal semaforo rosso PISA -- E' stato tradito da un semaforo rosso. Un uomo di 45 anni anni ...