iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Poesie

“Nevicata” di Giosué Carducci

Di Redazione9 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Poesie

Lenta fiocca la neve pe ‘l cielo cinerëo: gridi,
suoni di vita più non salgono da la città,

non d’erbaiola il grido o corrente rumore di carro,
non d’amor la canzon ilare e di gioventù.

Da la torre di piazza roche per l’aëre le ore
Gemon, come sospir d’un mondo lungi dal dì.

Picchiano uccelli raminghi a’ vetri appannati: gli amici
Spiriti reduci son, guardano e chiamano a me.

In breve, o cari, in breve – tu càlmati, indomito cuore –
Giù al silenzio verrò, ne l’ombra riposerò.

“Precipizio” di Vivian Lamarque

Come in un film da ridere mi stai facendo la fotografia e mi dici di fare un ...

“L’amico che dorme” di Cesare Pavese

Che diremo stanotte all'amico che dorme? La parola più tenue ci sale alle labbra dalla pena più ...