iscrizionenewslettergif
Sport

Scivolone, la Juve perde in casa con la Sampdoria

Di Redazione7 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gigi Buffon in Juventus-Sampdoria 1-2

Gigi Buffon in Juventus-Sampdoria 1-2

TORINO — Comincia male l’anno per la Juventus. Dopo essere passata in vantaggio, la squadra bianconera subisce la rimonta di una grande Sampdoria e finisce per perdere per 1-2 nello stadio di casa.

La squadra di Delio Rossi pur con un uomo in meno, è riuscita ad espugnare lo Juventus Stadium dove finora i bianconeri avevano perso solamente una partita su 35.

Grande protagonista della gara Mauro Icardi, autore di una doppietta. Determinante il modulo imposto ai liguri dal nuovo allenatore, che li ha schierati con un modulo, il 3-5-2, adatto alle loro caratteristiche.

La Samp ha giocato un buon primo tempo. Ma è stata la ripresa a cambiare la partita. I blucerchiati, sotto di un gol e in 10, hanno imbrigliato la Juve e sono partiti in contropiede grazie la velocità di Eder e la freddezza di Icardi. La Juve ha avuto l’occasione per pareggiare con una traversa di Vucinic.

“La Sampdoria è stata brava e anche fortunata” ha detto l’allenatore della Juventus Antonio Conte a termine partita. “Complimenti a loro perché non era facile vincere così in casa nostra. Sono molto deluso, non esiste perdere una partita così, in vantaggio e in 10 contro 11. La Juve non è marziana e dobbiamo stare con i piedi per terra, i marziani stanno da un’altra parte”.

Per Gigi Buffon quella di oggi è stata una giornata decisamente storta. “Le avvisaglie c’erano già nel primo tempo: nonostante stessimo controllando la gara, non riuscivamo a chiuderla e avevamo un pò di timore, timore che poi si è rivelato fondato. L’errore sull’1-1 non fa parte delle mie caratteristiche, ho sbagliato a farmi trovare in movimento”.

“Mi dispiace – ha aggiunti Buffone – perchè un mio errore ha compromesso il risultato. Quando ho sbagliato, ho guardato l’orologio e mi son detto che potevamo recuperare, ma non è stato così”.

“Mi dà fastidio – ha aggiunto il portiere bianconero – che ogni volta che sbaglio non riusciamo a vincere”. Intanto è allarme Marchisio, uscito in barella nel finale di gara: dovrebbe trattarsi di una distorsione al ginocchio destro.

Ciclismo: una super-Bianchi per Pellizotti

Pellizotti e la sua Bianchi Sempre Pro BERGAMO -- La celebre azienda bergamasca di biciclette Bianchi Bianchi equipaggerà nel 2013 il team ...

Inter ko a Udine: Stramaccioni contesta l’arbitro

Andrea Stramaccioni MILANO -- Se la prende con gli arbitri l'allenatore dell'Inter Andrea Stramaccioni. Dopo la sonora ...