iscrizionenewslettergif
Cultura

Da Grease a Battiato: gennaio super al Creberg Teatro

Di Redazione4 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il musical Grease a Bergamo

Il musical Grease a Bergamo

Il 2013 al Creberg Teatro Bergamo inizia all’insegna del Musical. La Compagnia della Rancia, una delle più affermate compagnie di musical in Italia, è attesa per sabato 12 gennaio per la prima lombarda di “Grease”, il musical dei record che ha conquistato 150mila spettatori in tutta Italia in più di mille repliche e che, in occasione dei 15 anni dal suo debutto, torna a calcare i palcoscenici italiani.

In poco tempo “Grease” si afferma come il primo long running show della storia dello spettacolo in Italia e ottiene dal pubblico un consenso mai visto prima. Si tratta di un’iconografia classica dell’America degli anni Cinquanta, un collage di immagini colorate ed esplosive: il rock’n roll e le atmosfere da fast food, i pigiama party e i motori truccati delle vecchie auto. Simboli intramontabili di una generazione che, portati in scena con ritmo e colore, hanno trasformato lo spettacolo in un fenomeno ineguagliabile.

Si prosegue il 19 gennaio con la prima assoluta di “Apriti Sesamo” il nuovo live di Franco Battiato che si snoda attraverso le canzoni del nuovo album omonimo, uno tra i più riusciti e felici del cantautore siciliano. Il lavoro condensa il percorso artistico di una vita, arrivando a vertici di leggerezza e ineffabilità davvero notevoli.

In “Apriti Sesamo” c’è il Battiato più pop e l’instancabile suggeritore di scomposizioni ritmiche ardite, l’appassionato di musica operistica, recentemente impegnato nella scrittura di “Telesio”, così come il suo legame con la canzone d’autore. Nelle canzoni di Apriti Sesamo figurano anche alcuni dei più bei testi di Manlio Sgalambro, un sodalizio artistico che ormai dura da quasi vent’anni.

Gli ultimi due spettacoli di gennaio saranno tutti da ridere: il 25 gennaio con i Fichi D’India in “Attori per caso”, e il 26 gennaio con lo scoppiettante “Oblivion Show 2.0 – Il Sussidiario”, lo show campione d’incassi degli Oblivion con la regia di Gioele Dix.

In “Attori per caso” il protagonista sarà il pubblico, che si vedrà catapultato, di volta in volta, in situazioni diverse ed esilaranti: da comparsa in un classico western, ad interprete di un giallo dalla trama intricata e, perché no, di una commedia romantica. Ad ogni appuntamento Max e Bruno, i Fichi, sceglieranno dal pubblico gli interpreti e i protagonisti dello spettacolo, guidandoli e facendoli perdere tra storie esilaranti che prenderanno di volta in volta forma e svolgimento diversi, a seconda delle caratteristiche degli improvvisati “attori”. Un’esperienza unica che permetterà ai prescelti del pubblico di raccontare che per una sera sono stati attori per caso!

Gli Oblivion sono i cinque miracolati dalla banda larga, i cinque punti del governo del cantare, i cinque gradi di separazione fra Tito Schipa e Fabri Fibra. Richiestissimi, i cinque artisti, cantanti e attori, cabarettisti e comici resi celebri dalla rete, da quattro stagioni attraversano l’Italia in lungo e in largo con il loro originalissimo modo di fare teatro.

“Oblivion Show 2.0 – Il Sussidiario”, con la regia di Gioele Dix, è un irresistibile compendio di musica e comicità che sa essere contemporaneamente commedia musicale e rivista, ma anche parodia e cabaret. Lo spettacolo non è semplicemente la versione “aggiornata” del precedente fortunatissimo show, ma una vera e propria evoluzione dello stile che riesce a mescolare Lady Gaga con J. S. Bach e Tiziano Ferro con William Shakespeare.

Scienza in lutto: è morta Rita Levi Montalcini

Rita Levi Montalcini Lutto nel mondo della cultura e della scienza. E' morta all'età di 103 anni il ...

I sex symbol compiono 50 anni

Brad Pitt compie 50 anni I sex symbol più amati di tutto o tempi stanno per spegnere le 50 candeline. ...