iscrizionenewslettergif
Esteri

Piattaforma alla deriva minaccia le coste Usa

Di Redazione3 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Piattaforma alla deriva minaccia le coste Usa

Piattaforma alla deriva minaccia le coste Usa

ANCHORAGE, Usa — Si teme un nuovo disastro ambientale negli Stati Uniti, a causa di un piattaforma di trivellazione petrolifera che, dopo aver rotto i cavi di traino, si è incagliata sulle coste di un’isola in Alaska.

La Guardia Costiera americana è impegnata in una corsa contro il tempo per evitare che l’olio combustibile a bordo dell’installazione finisca in mare.

Le squadre di emergenza sono pronte, ma finora non sono potute intervenire a causa del mare in tempesta. L’obiettivo è quello di trainare via la struttura appena il tempo lo consentirà. Ieri ci sono stati due tentativi falliti a causa del vento a 120 chilometri all’ora e onde alte fino a 12 metri.

La piattaforma petrolifera Kulluk della compagnia Shell ha a bordo quasi 600 mila litri di carburanti e oli.

Qualora si riversassero in mare,  si trasformerebbero in una catastrofe ambientale per l’isola di Sitkalidak, situata proprio davanti al Parco Nazionale Kodiak, in un ambiente incontaminato.

Usa, paura ma nessun danno cerebrale per Hillary Clinton

Nessun danno cerebrale per Hillary Clinton NEW YORK, Usa -- Il segretario di Stato americano Hillary Clinton guarirà completamente dalla trombosi ...

Disneyland, incidente al trenino: 12 feriti lievi

PARIGI,Francia -- Incidente al un trenino ieri sulla Disneyland Paris RailRoad, la piccola linea ferroviaria ...