iscrizionenewslettergif
Politica

Fermare il declino: Bortolotti fra i candidati in Regione

Di Redazione2 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Umberto Bortolotti

Umberto Bortolotti

BERGAMO — Sono venti i bergamaschi che correranno alle prossime elezioni  regionali e nazionali nelle file di “Fare per Fermare il declino”, la formazione politica di Oscar Giannino che ad oggi conta 46.000 aderenti di cui circa 1.500 bergamaschi.

Le 10 proposte dell’economista e giornalista di Radio 24 hanno lo scopo di rilanciare l’economia italiana attraverso un drastico calo della pressione fiscale su imprese e famiglie, e la riduzione del debito e della spesa pubblica, con una forte semplificazione della struttura burocratica del paese e l’affermazione di una “cultura del merito” che valorizzi giovani e donne in alternativa al conservatorismo delle corporazioni.

Le persone che scenderanno in campo per “Fare” sono state scelte secondo criteri di capacità e di integrità morale, e nel rigoroso rispetto dei canoni di non appartenenza pregressa a schieramenti che abbiano, in qualche modo, contribuito allo sfascio del Paese. Tra le liste per il Consiglio Regionale, la Camera e il Senato, 20 candidati sono Bergamaschi che provengono da realtà diverse che vanno dalla piccola e media impresa alla libera professione, passando per il volontariato e l’impegno civile.

Per il nuovo Pirellone correranno: Umberto Bortolotti, Luciana Calzà, Alberto Longo, Maria Rosa Gaudenzi, Salvatore Orlando, Maryline Milesi, Paolo Rota e Cristina Ronchi.

Nelle altre due liste invece: Claudio Coppola, Carlo Curnis, Marco Daniele Ferri, Massimo Molinari, Marina Morigi, Ciro Andrea Napoletano, Massimiliano Pilustri, Marcello Personeni, Nicola  Righini e Alberto Zesi per la Camera. Valter Andreoli e Antonio Castelli per il Senato.

Primarie Pd: domina la Carnevali, Gori solo quarto

Elena Carnevali e Giorgio Gori BERGAMO -- Sono stati oltre un milione in tutta Italia i votanti alle primarie per ...

Barbatrucco: profilo Berlusconi decuplica i seguaci in poche ore

twitter MILANO -- Come dicevano i Barbapapà? "Resta di stucco è un barbatrucco". E così accade ...