iscrizionenewslettergif
Esteri

Inglese si mette a parlare in gallese dopo un ictus

Di Redazione31 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alun Morgan, l'inglese che si è messo a parlare gallese

Alun Morgan, l’inglese che si è messo a parlare gallese

LONDRA, Gran Bretagna — E’ un caso clinico tutto da studiare quello  capitato ad Alun Morgan, un cittadino inglese residente nel Sommerset. L’ottantenne si è risvegliato dopo un ictus e invece di parlare inglese si è messo a parlare in gallese.

L’uomo, prima della patologia vascolare, conosceva solo poche parole di gallese. Le aveva imparate durante la Seconda Guerra Mondiale, quando per un  certo periodo era stato sfollato in Galles durante i bombardamenti della Luftwaffe sui principali centri inglesi.

Dopo aver fatto ritorno a Bath, nel Sommerset, appunto, l’uomo ha vissuto una vita normale scordando del tutto quella lingua di derivazione celtica. Fino a pochi giorni fa, quando ha perso i sensi davanti alla televisione colpito da un ictus.

Soccorso dai medici, al risveglio l’uomo ha cominciato a parlare in quel gallese che conosceva a malapena. Secondo gli esperti, l’uomo in seguito all’ictus potrebbe essere stato colpito da afasia,  ossia una forma di alterazione del linguaggio.

Cina, una città di ghiaccio alta 25 metri

La città di ghiaccio costruita in Cina PECHINO, Cina -- Il freddo polare e le bufere che in questi giorni stanno imperversando ...

Usa, paura ma nessun danno cerebrale per Hillary Clinton

Nessun danno cerebrale per Hillary Clinton NEW YORK, Usa -- Il segretario di Stato americano Hillary Clinton guarirà completamente dalla trombosi ...