iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Berlusconi: troveremo un accordo con la Lega

Di Redazione31 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

MILANO — “Sono convinto che alla fine troveremo un accordo con la Lega”. Lo ha detto il padre-padrone del Pdl Silvio Berlusconi che sta lavorando a un’intesa nazionale con Roberto Maroni, nonostante il Carroccio abbia fatto sapere che le intese, prima che per le elezioni politiche, devono essere per la Regione Lombardia.

Il Cavaliere, però, dal canto suo caldeggia un accordo più ampio, consapevole che per il centrodestra correre separati significa perdere anche il Senato. Per questo Berlusconi conta di fare da coagulante alla coalizione Pdl-Lega, come avvenuto in passato.

“Io mi presenterò come leader della coalizione di centrodestra – ha precisato Berlusconi-. Monti come leader della coalizione di centro, Bersani per la sinistra e poi si vedrà. I partiti sceglieranno il presidente del Consiglio e della Repubblica”.

Poi il Cavaliere, dagli schermi del TG5 ha continuato il suo attacco a Mario Mont: “Da capo dei tecnici si è trasformato in vicecapo di Casini”.  “Monti – ha proseguito Berlusconi – si è unito ad una anomala armata Brancaleone che fa da ruota di scorta alla sinistra. Un accordo con la Lega non può che essere globale, locale e nazionale, altrimenti non c’è nessuna ragione di sostenere un candidato leghista in Lombardia. Non è una ritorsione è una conseguenza politica”, ha aggiunto Berlusconi. Il Cavaliere si è detto però “ottimista: la ragione prevarrà”.

“Sono molto ottimista l’accordo con la Lega è nei fatti: è un vantaggio per entrambi e la Lega lo sa. Gli elettori leghisti e i nostri vogliono le stesse cose: meno tasse, più sicurezza, una maggiore stretta sulla immigrazione”.

Quanto all’Imu sulla prima casa, Berlusconi conferma che il primo atto del suo governo, in caso di vittoria elettorale, sarà l’eliminazione: “Abbiamo già predisposto il ddl, e lo vareremo nella prima seduta del consiglio dei ministri. Per noi la casa è sacra è il pilastro su cui goni famiglia ha il diritto di costruire il suo futuro”.

Berlusconi, Veronica costa il doppio di Ibra: 3 milioni al mese

Silvio Berlusconi e la ex moglie Veronica Lario MILANO -- Tre milioni al mese. O, se preferite, centomila euro al giorno. E' costata ...

Primarie Pd: domina la Carnevali, Gori solo quarto

Elena Carnevali e Giorgio Gori BERGAMO -- Sono stati oltre un milione in tutta Italia i votanti alle primarie per ...