iscrizionenewslettergif
Politica

Carla Rocca candidata alle primarie del Pd

Di Redazione21 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il sindaco di Solza Carla Rocca

Il sindaco di Solza Carla Rocca

updated BERGAMO — Centottanta firme, il 5 per cento degli iscritti al Pd, raccolte in due giorni da tutto il territorio provinciale a sostegno della sua candidatura. Comincia così il percorso verso le primarie parlamentari del Pd di Carla Rocca, sindaco di Solza, che ha accolto l’invito di un gruppo di amici e compagni di partito ad accettare la sfida delle primarie.

La Rocca fa parte di quell’ala del partito che spinge per l’innovazione nella politica e la massima partecipazione dei cittadini e degli elettori e quindi ha sentito un dovere non sottrarsi alla sfida delle primarie, da tempo richieste ed ora – pur con tempi e regole che la rendono un percorso ad ostacoli – realtà.

Schierata con Matteo Renzi alle primarie del centrosinistra, Rocca corre ora libera da appartenenze di corrente, sostenuta da militanti e amici che hanno votato chi Bersani, chi Renzi, chi Puppato.

“Nonostante che le due maggiori aree di riferimento nel Pd si siano fortemente concentrate su due candidature ciascuno – recita una nota stampa della candidata -, Rocca ha avuto la lieta sorpresa di una entusiastica risposta dal territorio, da chi dentro il Pd (solo gli iscritti potevano sottoscrivere le candidature) vuole “rompere” subito con la logica delle correnti, prima che si solidifichino. Privilegiando persone e programmi”.

“Ora ci sarà una brevissima campagna elettorale e sabato 29 dicembre, le primarie. Per seguire le proposte di Rocca e dialogare con lei è attiva la pagina Facebook.

Carla Rocca è il sindaco del primo PGT lombardo (e il secondo in Italia) a “consumo zero” di territorio. La sindaca che ha sostituito tutta l’illuminazione pubblica con i led, facendo risparmiare il comune e l’ambiente.

“La sindaca – recita un comunicato stampa – ha creato le borse lavoro per i cittadini in particolari difficoltà sociale ed economica, messo un vincolo sulle cave nel territorio per impedire diventino oggetto di speculazione. La sindaca che ha battuto due volte la Lega Nord nel comune di Solza, patria di Bartolomeo Colleoni. Un comune piccolo, di duemila abitanti, che sta dando dei begli esempi alla politica provinciale e nazionale. Ora Carla Rocca, 50 anni, sposata e con una figlia, si candida alle primarie del Pd per il Parlamento. Una competizione difficile, con politici di lungo corso, in cui Carla corre libera da ogni tutela o cordata – pur avendo appoggiato con convinzione la proposta di Matteo Renzi alle recenti primarie – forte della sua esperienza di trent’anni di impegno nel sociale, nella politica, nell’amministrazione e di un largo consenso nel territorio”.

Spese “allegre” al Pirellone: altri 37 indagati

Il consiglio regionale MILANO -- Ma la Regione Lombardia è il paese di bengodi? Se lo domandano esterrefatti ...

Bettoni lascia l’Udc: nuovo gruppo in Regione pro-Ambrosoli

Valerio Bettoni BERGAMO -- "Non siamo d'accordo ad appoggiare la candidatura di Albertini, noi sosterremo Ambrosoli". E' ...