iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Wi-fi in gravidanza: bimbi a rischio obesità

Di Redazione20 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Wi-fi in gravidanza

Wi-fi in gravidanza

L’esposizione alle onde provenienti da apparecchi Wi-fi aumenta le probabilità di avere un figlio obeso. L’allarme arriva dai ricercatori del Kaiser Foundation Research Institute (Oakland, Usa) al termine di uno studio durato più di 13 anni e pubblicato sulla rivista “Scientific Report”.

Stando ai dati emersi dalla ricerca, l’esposizione a livelli medi delle onde emesse da Wi-Fi e simili aumenta il rischio di obesità del 50 per cento, mentre se l’esposizione è elevata il rischio aumenta addirittura dell’84% per cento.

Nonostante il dibattito sui danni associati all’uso degli apparecchi elettronici sia ancora in corso, il Codacons chiede di proibire almeno “l’installazione del Wi-Fi in prossimità di asili, scuole, parchi pubblici, ospedali, biblioteche ed altri luoghi sensibili frequentati da bambini e donne incinte”.

Bimbi prematuri: il 90 per cento sopravvive

Una mamma con il suo piccolo Il 90 per cento dei bambini nati prematuri in Italia sopravvive. Lo dicono le statistiche ...

Influenza: cautela per le future mamme

Attenzione all'influenza in gravidanza Nelle settimane in cui l'infuenza sta mettendo a letto migliaia di italiani, le donne in ...