iscrizionenewslettergif
Politica

Treviglio, maggioranza spaccata sulla fusione Anita-Abm Itc

Di Alessandra Raimondi20 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il sindaco di Treviglio Giuseppe Pezzoni

Il sindaco di Treviglio Giuseppe Pezzoni

TREVIGLIO — Una spaccatura inattesa della maggioranza. E’ quella che è andata in scena l’altra sera in consiglio comunale a Treviglio, dove si discuteva la proposta di fusione fra le società Anita (di cui il Comune è azionista di maggioranza) e Abm Ict (controllata dalla Provincia di Bergamo).

Mentre la Lega era favorevole all’operazione,  il Pdl (ad eccezione di Fumagalli) ha votato contro la fusione dell’azienda delle reti del gas di cui Treviglio è primo azionista con il 19,6 per cento del capitale, con Abm Ict, che si occupa del cablaggio in fibra ottica del territorio.

Secondo quanto dichiarato dal sindaco Giuseppe Pezzoni, la fusione era una mossa strategica per far passare sotto controllo comunale un’infrastruttura come la rete a fibre ottiche. Quanto ai debiti che pesano su Abm Itc, il sindaco ha affermato che sì, in passato l’azienda ha avuto dei problemi ma di natura commerciale e non dell’infrastruttura. Secondo il sindaco, i debiti ci sono e ammontano a 12 milioni di euro, ma l’operazione non sarebbe stata un azzardo e alla fine avrebbe portato benefici al territorio trevigliese.

Ma da più parti sono emerse opinioni diverse, soprattutto in merito a un possibile danno erariale che l’operazione avrebbe potuto comportare. Già in settimana erano arrivate voci contrarie al progetto. Il segretario generale, il revisore dei conti e il dirigente finanziario del Comune avevano  bocciato la proposta. Contrari anche tutti i gruppi di minoranza e la stragrande maggioranza dei membri del Pdl. A favore, insieme al sindaco, si è schierata solo la Lega.

Pezzoni, fiutata l’aria, ha fatto buon viso a cattivo gioco, assicurando che nessun diktat era stato imposto ai suoi. Il sindaco in aula ha lasciato libertà di scelta ai consiglieri, al di là dello schieramento politico. E la maggioranza si è divisa. Nel Pdl solo il consigliere Giancarlo Fumagalli ha votato a favore. E la delibera è stata alla fine respinta con 6 voti a favore e 10 contro.

Melli (Pdl): ecco perché ho votato contro la fusione

Il consigliere comunale del Pdl Paolo Melli TREVIGLIO -- La fusione fra le società Anita e Abm Itc non s'ha da fare, ...

Monti scende in campo con Casini e Montezemolo

Pierferdinando Casini con Mario Monti ROMA -- Il dado è tratto. Al di là delle dichiarazioni di facciata, la discesa ...