iscrizionenewslettergif
Bergamo

Rapporti sessuali con minorenne: maestro di sci condannato

Di Alessandra Raimondi20 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — E’ stato condannato in primo grado a due anni e quattro mesi di reclusione il maestro di sci di 37 anni accusato di aver avuto rapporti sessuali con quattro sue allieve, ai tempi minorenni.

La sentenza è stata emessa ieri mattina dal giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Bergamo Tino Palestra. Il pubblico ministero Carmen Pugliese aveva chiesto per l’imputato cinque anni di reclusione.

Le indagini erano partite nel 2011, quando il padre di una delle allieve aveva intercettato una strana conversazione nella chat della figlia. Parlando con un’amica, la ragazza, ormai 18enne, affermava di aver avuto la sua prima volta con il maestro di sci.

Il padre si era insospettito proprio perché la figlia aveva frequentato le lezioni quando ancora era una quindicenne. Subito, i genitori hanno fatto partire una querela.

Il sostituto procuratore Carmen Pugliese ha approfondito la questione indagando sulle relazioni del maestro di sci. Durante le indagini, altre tre sue allieve hanno confermato di aver avuto rapporti sessuali con il maestro di sci. La sentenza emessa, però, riguarda solo uno dei 4 casi.

Evasione fiscale da un miliardo e mezzo in Bergamasca

La Guardia di finanza in azione BERGAMO -- Ha superato un miliardo e mezzo di euro l'evasione fiscale in Bergamasca nel ...

Nuovo ospedale: a regime 12mila persone al giorno

L'arrivo di una bimba al nuovo ospedale BERGAMO -- Siamo giunti al quinto giorno di trasloco degli Ospedali Riuniti di Bergamo, con ...