iscrizionenewslettergif
Salute

Menopausa: la terapia ormonale sostitutiva

Di Redazione18 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Menopausa

Menopausa

Quando si parla di menopausa, si pensa a vampate, gonfiore, malessere, malumore. Oggi però la terapia ormonale sostitutiva può essere un valido e sicuro aiuto per la donna che affronta un momento così delicato e difficile.

La terapia in menopausa consiste nella somministrazione di quegli ormoni, gli estrogeni, che vengono a mancare al momento della menopausa e che possono essere responsabili dei disturbi ad essa correlati. Gli estrogeni vengono somministrati in associazione ai progestinici ed esistono numerosi preparati (in compresse, tramite cerotti, tramite gel, tramite dispositivi intrauterini) per consentire una personalizzazione della terapia ormonale in base alle esigenze della donna e al relativo quadro clinico.

Lo scopo principale della terapia ormonale è quello di raggiungere un livello ormonale paragonabile a quello di una donna in età fertile durante la prima metà del ciclo, con un dosaggio minimo efficace nel controllo della eventuale sintomatologia e nella prevenzione dei rischi associati alla menopausa.

Ipertensione: primo fattore rischio salute

ipertensione Ogni anno oltre 9 milioni di persone nel mondo perdono la vita in conseguenza della ...

Tumori: cura inganna sistema immunitario

Nuova tecnica per la cura dei tumori Ingannare l'organismo umano per far arrivare il farmaco dritto a bersaglio, nella fattispecie contro un ...