iscrizionenewslettergif
Bergamo

Allarme, c’è un cadavere nel bagno: ma era un tappeto

Di Redazione14 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le volanti della Polizia

Le volanti della Polizia

BERGAMO — Ha allertato i soccorsi dopo aver sbirciato nella finestra del bagno del suo dirimpettaio. Aveva visto là dentro una sagoma esanime e subito ha pensato che il vicinno fosse morto.

È accaduto stamattina a Bergamo, in via Statuto, a Bergamo. Il 112 ha ricevuto una chiamata di una persona che affermava che il suo vicino giaceva morto nella vasca da bagno. Sbirciando nella finestra, aveva infatti visto la sagoma di un cadavere.

Gli agenti della questura si sono precipitati sul posto. Trovando la porta dell’abitazione chiusa hanno bussato più volte senza che dall’altra parte alcuno venisse ad aprire. E così hanno deciso di sfondare la porta.

Ma, sorpresa delle sorprese, la casa era completamente vuota. In bagno, nella vasca, non c’era un cadavere, bensì un tappeto arrotolato.

Inutile dire che il solerte vicino dovrà quantomeno pagare la porta sfondata.

Alessandra Raimondi

Trasloco ospedale: le modifiche agli autobus Atb

Gli autobus Atb BERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei trasporti Atb rende noto che a partire da lunedì 17 ...

Nuovo ospedale: già trasferiti 118 pazienti

Già trasferiti una cinquantina di pazienti al nuovo ospedale di Bergamo BERGAMO -- Anche il secondo giorno di trasferimento dei pazienti e delle attività al nuovo ...