iscrizionenewslettergif
Economia

Bankitalia: metà della ricchezza italiana in mano al 10 per cento

Di Redazione13 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Banca d'Italia

La Banca d’Italia

ROMA — Quasi la metà della ricchezza complessiva del nostro è concentrata nelle mani di un 10 per cento d’italiani. E’ quanto risulta dall’ultimo dossier di Bankitalia sulla ricchezza delle famiglie italiane.

Nel rapporto reso pubblico oggi, è spiegato che la metà più povera delle famiglie detiene il 9,4 per centp della ricchezza totale, mentre il 10 per cento pià ricco ha il 45,9 per cento della ricchezza complessiva.

L’indice di Gini, che misura il grado di disuguaglianza, risulta in aumento. Secondo lo studio, la crisi attacca la ricchezza delle famiglie italiane che dal 2007, anno in cui ha raggiunto il suo valore massimo in termini reali, al 2011 è diminuita del 5,8 per cento.

Dal 2010 al 2011 il calo è stato del 3,4 per cento, mentre nel primo semestre 2012, secondo stime preliminari, il calo (in termini nominali) è stato dello 0,5.

Accordo raggiunto: dal 2014 banche sotto controllo della Bce

La Banca centrale europea FRANCOFORTE, Germania -- Grazie all'accordo raggiunto oggi fra i paesi di Eurolandia, la supervisione bancaria ...

Saldo Imu aumentato per oltre la metà dei Comuni italiani

Saldo Imu in aumento per oltre la metà dei Comuni italiani MILANO -- Oltre la metà dei Comuni italiani, il 55,9 per cento per la precisione, ...