iscrizionenewslettergif
Politica

Monti ostenta sicurezza. Berlusconi: torno per vincere

Di Redazione8 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Berlusconi: torno per vincere

Berlusconi: torno per vincere

ROMA — Nonostante le mire di Silvio Berlusconi vogliano abbatterlo, ostenta sicurezza il premier Mario Monti. La crisi di governo non è ancora formale, per essendo sostanziale.

“Mi sembra una situazione gestibile nella normalità della vita democratica di un Paese” ha detto questa mattina Monti a margine di un convegno a Cannes.

Nel pomeriggio il premier è atteso al Quirinale per un colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

“Il fenomeno del populismo esiste in molti paesi e anche in Italia – ha commentato Monti – è un fenomeno molto diffuso con la tendenza a non vedere la complessità dei problemi o forse a vederla, ma a nasconderla ai cittadini elettori facendo leva sui loro interessi immediati e senza fare azioni di spiegazioni della complessità dei problemi come io credo faccia parte dei doveri di chi ha delle responsabilità politiche”.

Dal canto suo Berlusconi parla da Milanello, in visita al Milan. “Quella del 10 marzo è una data che mi sembra vada bene per le elezioni”, afferma il Cavaliere.

“Ritorno con disperazione a interessarmi della cosa pubblica e lo faccio ancora una volta per senso di responsabilità”. Berlusconi spiega che “con grande senso di responsabilità continueremo ad appoggiare i provvedimenti che già sono in parlamento a partire dalla legge Finanziaria”, ma aggiunge che “è giusto che gli italiani tornino a una condizione che sia diversa da quella di un governo tecnico”.

“Entro in gara per vincere” sottolinea il leader del Pdl. “Tutti i voti dati non alla maggior forza dei moderati in campo ma ad altre liste, non solo sono inutili, ma anche dannosi, perché sono voti contro se stessi” ha aggiunto.

“Bersani ha già cominciato la campagna elettorale, secondo me noi abbiamo dato prova di grandissima responsabilità”: così Berlusconi replica al segretario del Pd Pier Luigi Bersani che lo aveva definito “irresponsabile”.

Il Cavaliere poi, torna ad attaccare i giudici. “Guardo alla magistratura con un grandissimo senso di paura, perché siamo nelle mani di una magistratura assolutamente onnipotente e direi irresponsabile”.

Aut aut di Albertini: se cade governo pronto a uscire dal Pdl

Il candidato di Lombardia civica Gabriele Albertini MILANO -- "Se il Pdl farà cadere anticipatamente il Governo Monti, per creare un asse ...

Monti choc: intendo rassegnare le dimissioni

Il presidente del consiglio Mario Monti ROMA -- "Intendo rassegnare le dimissioni". E' quanto affermato dal premier Mario Monti questa sera ...