iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi: Italia vicina al baratro. Ritorno

Di Redazione6 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

ROMA — Ha una strana percezione del paese Silvio Berlusconi. Quando gran parte dell’Italia chiedeva, a lui e al suo governo, di fare un passo indietro per evitare di esporre il paese alla speculazione internazionale, il Cavaliere se ne guardava bene dall’abbandonare lo scranno (salvo cedere alla fine). Ora che di lui (e dei suoi uomini) molti italiani non sentono più il bisogno, ecco un prossimo ritorno in grande stile.

“Sono assediato dalle richieste dei miei perché annunci al più presto la mia ridiscesa in campo – ha fatto sapere ieri sera Berlusconi in una nota stampa -. La situazione oggi è ben più grave di un anno fa quando lasciai il governo e oggi l’Italia è sull’orlo del baratro”.

“Non lo posso consentire – spiega il Cavaliere – e ciò determinerà le scelte che prenderemo assieme nei prossimi giorni. Non posso consentire che il mio Paese precipiti in una spirale recessiva senza fine. Non è più possibile andare avanti così”.

Berlusconi, dopo aver tracciato un quadro a tinte fosche della situazione economico-sociale del Paese, spiega che “sono queste le dolorose constatazioni che determineranno le scelte che tutti insieme assumeremo nei prossimi giorni”.

Verso Nord: serve una nuova Costituzione federale

Alessandro Cè, leader di "Lombardi Verso Nord" TREVIGLIO -- "Serve un ritorno alla politica fatta per spirito di servizio. Una politica fatta ...

Berlusconi e il Pdl si smarcano: crisi di governo più vicina

Il governo Monti, di fatto, non ha più la sua maggioranza ROMA -- La crisi di governo si avvicina a grandi passi, con tutte le conseguenze ...