iscrizionenewslettergif
Bassa

Giovani imbrattano i muri: a pagare sono i genitori

Di Alessandra Raimondi5 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alcune scritte sui muri

Alcune scritte sui muri

ROMANO DI LOMBARDIA– Incastrati dalle telecamere di videosorveglianza mentre compivano atti vandalici. Due minorenni sono stati colti sul fatto mentre imbrattavano le mura di Palazza Muratori, nel centro storico di Romano di Lombardia.

A notare i due è stato un agente della Polizia locale di servizio, attraverso le telecamere attive nella zona. Non appena ha capito ciò che stava accadendo, l’uomo ha inviato una pattuglia sul posto.

Gli aspiranti “writers” sono stati fermati e, in quanto minorenni, consegnati ai loro genitori. Il costo della pulizia della parete imbrattata però, ora sarà completamente a carico dei genitori dei ragazzi. Si tratta di un tipo di punizione che il Comune ha già usato in precedenza, in casi simili a questo.

Tenta di rubare un cancello: condannato a sei mesi

I carabinieri in azione PONTIROLO -- Siamo proprio alla frutta. Un ladro che con uno scalpello tenta di rubare ...

Pontirolo: 45enne trovato morto in casa

I carabinieri in azione PONTIROLO -- E' mistero sulla morte di un uomo 45 anni trovato senza vita nella ...