iscrizionenewslettergif
Esteri

Olanda, guardalinee aggredito e ucciso da giovani calciatori

Di Redazione4 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il campo in cui è avvenuta l'aggressione al guardalinee

Il campo in cui è avvenuta l’aggressione al guardalinee

AMSTERDAM, Olanda — E’ stato aggredito a calci e pugni da tre giocatori di una squadra giovanile, durante una partita amichevole. Un guardalinee di 41 anni è morto ammazzato domenica scorsa ad Amsterdam, in Olanda.

Il paese è sotto choc per quanto accaduto. L’uomo è stato assalito da tre giovani giocatori, di età compresa fra i 15 e i 16 anni, che l’hanno colpito ripetutamente al volto fino ad ucciderlo. I tre ragazzi sono stati arrestati.

I fatti sono avvenuti durante “un’amichevole” tra la Nieuw Sloten e la Buitenboys, sul campo di quest’ultima. Al termine dell’incontro il guardalinee è stato colpito ripetutamente mentre era già a terra. Dopo qualche ora è stato ricoverato in ospedale perché colpito da malore.

Il ministro per lo sport, Edith Schippers, ha definito “assolutamente orribile” quanto accaduto. Ed ha assicurato che “la federazione olandese di calcio e la giustizia reagiranno in maniera molto dura contro questo genere di azioni”.

Alpinisti dispersi: troppi rischi, stop alle ricerche

Degli alpinisti dispersi ancora nessuna traccia BRIANCON, Francia -- Ricerche tecnicamente impossibili. E' questo il laconico comunicato emesso quest'oggi dal soccorso ...

Alpinisti dispersi: è finita, ricerche sospese

Per i tre alpinisti ricerche sospese definitivamente BRIANCON, Francia -- Sono state definitivamente sospese le ricerche dei tre alpinisti italiani dispersi sul ...