iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Guasto alla stufetta: famiglia rischia l’intossicazione

Di Alessandra Raimondi4 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un'ambulanza

Un’ambulanza

DALMINE — Una famiglia residente a Dalmine ha rischiato l’intossicazione a causa del cattivo funzionamento di una stufetta.

Il fatto è accaduto nella notte tra lunedì 3 e martedì 4 dicembre. A causa del drastico abbassamento delle temperature, la famiglia, di origine senegalese, aveva deciso di accendere un braciere all’interno dell’appartamento in cui vivevano.

Ma qualcosa è andato storto. Il dispositivo ha cominciato ad emettere ossido di carbonio. Mamma, papa e figlia di 3 anni hanno rischiato di rimanere intossicati.

Il tempestivo intervento dei medici del 118 ha evitato gravi conseguenze. L’ambulanza ha trasferito i tre in ospedale per accertare le loro condizioni di salute. Al momento pare che non siano gravi.

Aeroporto, inghiottono ovuli di droga: arrestati

Ovuli di droga ORIO AL SERIO -- Nuova operazione antidroga all'aeroporto di Orio al Serio. Due corrieri sono ...

Un chilo di cocaina in auto: condannati due albanesi

Guardia di Finanza DALMINE -- Un albanese è stato condannato a 4 anni di reclusione per detenzione di ...