iscrizionenewslettergif
Esteri

Test missilistico della Corea: il Giappone prepara lo “scudo”

Di Redazione3 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il precedente test di un missile intercontinentale coreano

Il precedente test di un missile intercontinentale coreano

TOKIO, Giappone — Torna a salire la tensione in Asia, dopo l’annuncio della Corea del Nord di un nuovo test missilistico a dicembre. L’obiettivo è quello di lanciare un missile che porterà in orbita un satellite militare.

Il regime coreano ha dato il via alla installazione sulla rampa di lancio del primo dei tre stadi del razzo che tra il 10 e il 22 dicembre decollerà verso lo spazio.

L’annuncio è arrivato sabato e ha messo in allarme le agenzie di sicurezza occidentali. Secondo gli analisti si tratta di una mossa provocatoria che arriva otto mesi dopo il tentativo di lancio di un missile intercontinentale fallito nell’aprile scorso. Il lancio era stato ampiamente condannato dalle Nazioni Unite, che da tempo hanno posto il veto sullo sviluppo dei suoi programmi nucleari e missilistici coreani.

Il lancio, fissato per il periodo che va dal 10 al 22 dicembre prossimo, rischia di rendere ancor più tesi i rapporti con con Washington e Seoul. Si tratterebbe del secondo lancio missilistico della Corea all’epoca di Kim Jong Un, che ha preso il potere dopo la morte del padre, Kim Jong Il, quasi un anno fa.

Nel frattempo la marina militare del Giappone, sulle cui teste passerà il razzo, ha avviato il dispiegamento di missili anti-missile Patriot. Una sorta di “scudo” contro l’arrivo dell’ordigno coreano.

I dispositivi verranno installati nella prefettura di Okinawa, la più a rischio secondo i calcoli della traiettoria attesa del razzo nordcoreano.

Giappone, crolla tunnel autostradale

Giappone, crolla tunnel autostradale: morti e feriti KOSHU, Giappone -- Tragedia in Giappone. Una parte di un tunnel autostradale è crollata su ...

Alpinisti dispersi: non ci sono più speranze

Non ci sono più speranze per gli alpinisti dispersi sul Domes des Ecrins BRIANCON, Francia -- "Le possibilità di ritrovare in vita gli alpinisti dispersi sono praticamente nulle". ...