iscrizionenewslettergif
Bergamo

Rapina con una pistola al kebab di Santa Caterina

Di Alessandra Raimondi3 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Rapina a mano armata in un Kebab

Rapina a mano armata in un Kebab

BERGAMO — Grande spavento ieri sera per il gestore di un kebab in Borgo Santa Caterina. L’uomo è stato rapinato da un giovane sconosciuto.

Il commerciante, di origine tunisina, era nel suo negozio da solo, quando un ragazzo, con il volto coperto da un casco integrale, ha fatto irruzione.

Con in mano una pistola ha obbligato il proprietario del kebab a chiudersi nello sgabuzzino sul retro. Spaventato anche dalla presenza di un’arma da fuoco, il malcapitato tunisino non ha opposto resistenza e si è diretto verso il retro.

Tempo pochi secondi e il rapinatore ha asportato tutto il contenuto del registratore di cassa. Uscito con il bottino si è dileguato, non lasciando tracce.

Il proprietario, una volta trovato il coraggio di uscire dallo sgabuzzino, ha chiamato la polizia per denunciare il furto. Colpo ben misero se paragonato allo spavento. Il registratore infatti conteneva 180 euro.

Alessandra Raimondi

Abusi sulle bimbe: il 73enne nega. Le indagini s’allargano

Abusi sulle sorelline: il 73enne nega BERGAMO -- Ha negato tutto davanti al giudice per le indagini preliminari che ha comunque ...

Cgil: mercoledì corteo a Milano, 7 bus da Bergamo

Manifestazione Fiom-Cgil il 5 dicembre BERGAMO -- Le tute blu della Fiom-Cgil scenderanno in piazza mercoledì prossimo “per la democrazia, ...