iscrizionenewslettergif
Provincia

Prezzo del latte: produttori sul piede di guerra

Di Alessandra Raimondi3 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Protestano i produttori di latte

Protestano i produttori di latte

ALBANO SAN ALESSANDRO — Continuano le proteste dei produttori di latte di Lombardia Latte e Aintprolaca.

Nei giorni scorsi un presidio aveva manifestato davanti allo stabilimento Invernizzi di Italatte in viale Europa a Caravaggio. Oggi, cento trattori sono partiti da lì per raggiungere Albano San Alessandro alla volta della sede Lactis, simbolo della protesta.

Il prezzo del latte, di riferimento per il mercato, viene fissato dall’azienda con Lactalis. Ciò che contestano i produttori è la distribuzione non equa delle risorse.

Il prezzo del latte alla stalla è attualmente di 38 centesimi al litro. Il costo è invariato dal 30 settembre, data in cui scadeva l’accordo tra agricoltori e Italatte.

Adesso, i sessanta manifestanti chiedono un aumento del prezzo del latte. La richiesta minima dei produttori è che si aggiri intorno ai 42 centesimi al litro o almeno sopra i 40.

Alessandra Raimondi

Ponte Immacolata: neve e gran freddo in arrivo

Neve in arrivo per il ponte dell'Immacolata BERGAMO -- Gli operatori turistici e i gestori degli impianti di risaliti si fregano le ...

Aeroporto, bus navetta per sciare in Trentino

Aeroporto di Orio al Serio ORIO AL SERIO -- Con la festa dell'Immacolata riparte il Fly Sky shuttle. Il servizio ...