iscrizionenewslettergif
Poesie

“Colore di pioggia e di freddo” di Salvatore Quasimodo

Di Redazione3 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Dicevi:morte, silenzio, solitudine;
come amore, vita. Parole
delle nostre provvisorie immagini.
E il vento s’è levato leggero ogni mattina
e il tempo colore di pioggia e di ferro
è passato sulle pietre,
sul nostro chiuso ronzio di maledetti.
Ancora la verità è lontana.
E dimmi, uomo spaccato sulla croce,
e tu dalle mani grosse di sangue,
come risponderò a quelli che domandano?
Ora, ora: prima che altro silenzio
entri negli occhi, prima che altro vento
salga e altra ruggine fiorisca.

“La fanciulla di Lesbo” di Anacreonte

La fanciulla di Lesbo La palla rossa a me lancia Eros dai capelli d’oro e con una fanciulla dai sandali a ...

“Desideri invernali” di Maurice Maeterlink

Poesie Piango le labbra appassite Dove non sono nati i baci, E i desideri abbandonati Sotto una mietitura di ...