iscrizionenewslettergif
Bassa

Tenta di rubare un cancello: condannato a sei mesi

Di Alessandra Raimondi1 dicembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

PONTIROLO — Siamo proprio alla frutta. Un ladro che con uno scalpello tenta di rubare il cancello di un’abitazione non si era mai visto prima. Invece, la disperazione può portare anche a questo punto.

È successo alle 4,30 di ieri mattino fuori da un’abitazione di Pontirolo. Un uomo armato di martello e scalpello ha tentato di scardinare un cancello del valore di 2000-2500 euro.
L’aspirante ladro è un 35enne italiano di Colnago di Cornate d’Adda, disoccupato e padre di due figli.

Durante il suo tentativo di furto però, non ha fatto i conti con il rumore provocato. Rumore che ha svegliato i proprietari di casa che hanno subito dato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Fara Gera d’Adda che hanno arrestato il ladro maldestro e lo portato successivamente portato in tribunale per un processo in direttissima.

Davanti al giudice l’uomo ha confessato di aver rubato il cancello su commissione. Un complice, già identificato, gli avrebbe fornito l’appoggio con un furgoncino indicandogli come rubare il la struttura sradicando i montanti dal terreno.

Il difensore ha chiesto di procedere con rito abbreviato. E così il giudice ha deciso per una condanna a 6 mesi di reclusione e 200 euro di multa.

Alessandra Raimondi

Treviglio, asta deserta per il Foro Boario

L'ex Foro Boario TREVIGLIO -- Deserta. L'asta per la vendita dell'area dell'ex Foro Boario di Treviglio non ha ...

Giovani imbrattano i muri: a pagare sono i genitori

Alcune scritte sui muri ROMANO DI LOMBARDIA-- Incastrati dalle telecamere di videosorveglianza mentre compivano atti vandalici. Due minorenni sono ...