iscrizionenewslettergif
Italia

Stupra una ragazza e le lascia numero di telefono: arrestato

Di Redazione30 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una volante della Polizia

Una volante della Polizia

BOLOGNA — Ha stuprato una ragazza bolognese di 22 anni, poi le ha lasciato il numero di telefono. E così, nel giro di 24 ore è stato arrestato Mohamed Fardous, il marocchino che all’alba di mercoledì ha violentato la giovane in viale Togliatti, alla periferia di Bologna.

La ragazza, scesa dal bus 61 sotto una pioggia battente e diretta al lavoro, è stata afferrata alle spalle e trascinata a forza sugli argini del vicino fiume Reno, sotto il ponte Bacchelli. Qui è stata spogliata, picchiata, minacciata di morte e stuprata per quasi un’ora.

La polizia, coordinata nelle indagini dal Pm Simone Purgato, ha rintracciato e arrestato il 31enne nell’alloggio di Borgo Panigal in cui abita. A tradirlo, oltre a una serie di tracce trovate sul luogo della violenza, il numero di cellulare che lui stesso ha lasciato alla vittima.

Dopo lo stupro l’uomo, probabilmente ubriaco, si è detto innamorato della ragazza, di averla notata da tempo sull’autobus, e le ha chiesto di scambiare il numero di telefono. Lei, riaccompagnata sulla strada, ha finto di accettare. Poi è corsa al lavoro e ha raccontato tutto al suo principale, che ha chiamato la polizia e il 118.

Terremoto: 9 scosse nella notte in Romagna

Nuove scosse di terremoto in Romagna FORLI' -- Ancora paura e nuove scosse di terremoto in Romagna. Da mesi la terra ...

Genitori prendono a bastonate il fidanzatino della figlia

I carabinieri in azione TREVISO -- Erano del tutto contrari al fatto che la loro giovane figlia, di 15 ...