iscrizionenewslettergif
Sebino

Sarnico: 17 nuovi alloggi a misura di anziani

Di Alessandra Raimondi28 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La palazzina Aler

La palazzina Aler

SARNICO — Diciassette minialloggi destinati alla terza età. Si arricchisce il patrimonio di case di edilizia residenziale pubblica di Sarnico grazie alla stretta collaborazione fra Comune e Aler Bergamo e al cofinanziamento di Regione Lombardia, che ha contribuito all’opera con 1,19 milioni di euro (su un costo totale di 1,7 milioni).

La nuova palazzina è situata a 80 metri dal lago, gode di una vista stupenda sul Sebino ed è stata pensata secondo criteri di accessibilità (essenziale visto il tipo d’utenza) e di risparmio energetico.

L’Assessore regionale alla Casa Nazzareno Giovannelli ha spiegato che negli ultimi cinque anni in provincia di Bergamo sono stati realizzati circa 350 alloggi mentre altri sono in fase di realizzazione e in particolare nell’ambito dell’ultimo Piano di edilizia abitativa è stato approvato il finanziamento di 3,2 milioni per la realizzazione di ulteriori 38 abitazioni.

“La nostra amministrazione – ha detto il sindaco di Sarnico Franco Dometti – è molto soddisfatta per questo lavoro compiuto a favore degli anziani di Sarnico: nel 2010, attraverso un accordo con l’Aler, si è dato il via a questo importante progetto per offrire nuove e moderne soluzioni abitative ai cittadini della terza età del nostro Comune”.

Rispetto all’idea iniziale, il progetto ha subito qualche variante, ma sono stati confermati gli spazi comuni ideati per favorire l’aggregazione sono rimasti: il giardino e, soprattutto, la copertura, adibita a solarium a disposizione degli assegnatari degli alloggi. La palazzina sarà così dotata di 89 mq accessibili sia dalle scale che dall’ascensore.

L’opera é costituita da 17 bilocali (di ampiezza variabile fra i 38 e i 40 mq) distribuiti su tre piani e composti da soggiorno-spazio cottura, bagno, disimpegno, camera da letto e balcone di pertinenza. La palazzina è stata pensata proprio per i bisogni dell’utenza che ne fruirà. Infatti, gli appartamenti (tutti dotati di doppio affaccio) sono distribuiti a ballatoio, così da facilitare la socializzazione. Tutte le zone dell’edificio sono visitabili da persone con handicap motorio: l’organismo abitativo è privo di barriere architettoniche, tanto che i percorsi pedonali esterni per l’accesso agli edifici sono raccordati con pendenze pari al 7%: perfetti per chi ha difficoltà a muoversi o è costretto in carrozzina.

La qualità di intervento traspare anche dalla scelta dei materiali in linea con le esigenze di risparmio energetico. Finalità, quella della razionalizzazione delle risorse, che ha improntato tutta la realizzazione dell’edificio, che soddisfa almeno il 50 per cento del proprio fabbisogno annuo di energia per riscaldare l’acqua attraverso l’impiego di impianti solari termici presenti sul tetto. Inoltre, l’edificio è protetto da un “cappotto” fatto di materiale isolante onde ridurre la dispersione di calore e quindi consentire un minore utilizzo degli impianti di riscaldamento.

“In questo progetto abbiamo investito non solo denaro, ma anche tante competenze tecniche – spiega il residente di Aler Bergamo Narno Poli -. Si tratta infatti di un’opera a cui teniamo moltissimo, sia per la qualità della realizzazione, rifinita in ogni dettaglio, sia per la particolare destinazione, che implica accorgimenti tali da rendere questi minialloggi delle case veramente accoglienti per gli anziani».

“Essendo di Sarnico sono venuta a conoscenza della necessità di sostituire la struttura esistente, ormai vetusta – aggiunge la vicepresidente dell’Aler Bergamo Serenella Cadei, fautrice del progetto -. Nel confronto con l’Amministrazione ci siamo resi conto che poteva essere un buon investimento per Aler, che in passato già possedeva alloggi nel Comune, poi alienati agli inquilini. Il ritorno di Aler a Sarnico risponde quindi a un’effettiva emergenza casa, che normalmente non appartiene al territorio ma che in questo caso si è manifestata chiaramente”.

Sarnico, sabato shopping: sconti fino al 30 per cento

sconti a Sarnico SARNICO -- Per far fronte alla crisi economica e alle prospettive di un Natale più ...

Lavori alla fine: la Rivierasca riapre il 21 dicembre

Una frana TAVERNOLA -- Buone notizie dalla Provincia. Dopo la frana che aveva causato l'interruzione della circolazione ...