iscrizionenewslettergif
Bassa

Commerciante spara e uccide ladro: ora teme vendetta dei romeni

Di Redazione26 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il commerciante ora teme la vendetta dei romeni

Il commerciante ora teme la vendetta dei romeni

BERGAMO — E’ stato rimesso in libertà Angelo Cerioli, il commerciante cinquantaduenne arrestato ieri mattina a Caravaggio dopo aver sparato ai ladri sorpresi mentre entravano nel suo negozio sotto casa, uccidendone sul colpo uno.

L’uomo, incensurato, resta indagato a piede libero per omicidio volontario, ma senza misure cautelari. Ieri pomeriggio é tornato nella sua casa di Caravaggio. Secondo gli amici che l’hanno incontrato, l’uomo è ancora spaventato. Teme per l’incolumità della moglie e dei figli e per la vendetta della banda di romeni che stava cercando di derubarlo.

Il commerciante ha sparato ai malviventi che stavano razziando il suo negozio sotto casa con una pistola calibro 38 regolarmente denunciata. L’uomo si è affacciato al balcone per vedere cosa stesse accadendo, e ha visto la banda di delinquenti che stavano prendendo a mazzate la vetrina. Allora ha esploso un paio di colpi di pistola in direzione dei ladri, per farli desistere.

Uno dei proiettili ha colpito un malvivente di circa 40 anni, di origini romene, uccidendolo sul colpo. Poco dopo sul posto sono giunti i carabinieri.

Treviglio: sulle luminarie il simbolo della massoneria

Un tipico simbolo massonico: impressionante la somiglianza con le luminarie TREVIGLIO -- Sarà sicuramente un caso, ma oltre alla discutibile qualità estetica e al fatto ...

Caravaggio, l’autopsia conferma: due colpi alla schiena

Le indagini dei carabinieri CARAVAGGIO -- Due colpi alla schiena. Così è morto Dumitru Basiu il ladro romeno colpito ...