iscrizionenewslettergif
Esteri

Israele-Hamas: tregua ad alta tensione

Di Redazione22 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il premier israeliano Benjamin Netanyahu

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu

TEL AVIV, Israele — E’ entrato in vigore ieri sera il cessate il fuoco fra Israele e Hamas, mediato dall’Egitto con il patrocinio degli Usa.

Alle 21 locali, le 20 in Italia, è cominciata la tregua dopo giorni di combattimenti. Si attendono ora, dallo Stato ebraico e dalla Striscia di Gaza, segnali concreti sulla tenuta dell’accordo.

Hamas ha proclamato una “Giornata nazionale di vittoria” in seguito alla tregua con Israele, con la quale spera di aver ottenuto fra l’altro un significativo allentamento del blocco alla Striscia.

Dal canto suo Isreale promette fermezza. “Se non dovesse reggere l’accordo sul cessate il fuoco ci sarà una più dura azione militare contro i territori palestinesi” ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu nel corso di una conferenza stampa.

Riferendo di un colloquio con il presidente Barack Obama e confermando l’accordo sul cessate il fuoco, Netanyahu ha inoltre detto che Israele e Stati Uniti coopereranno nella lotta contro il traffico di armi attraverso il Sinai verso Gaza “che provengono per lo più dall’Iran”.

Attentato su un autobus a Tel Aviv: si tratta la tregua

L'attentato su un autobus a Tel aviv TEL AVIV, Israele -- Altissima tensione in Israele. Dopo i razzi ora è la volta ...

Azienda cinese: grattacielo più alto del mondo in 90 giorni

Lo Sky City One che verrà costruito in Cina SHANGHAI, Cina -- Costruire un grattacielo da 220 piani, per un totale di 878 metri ...