iscrizionenewslettergif
Esteri

Vuoto d’aria sull’oceano: 30 passeggeri feriti

Di Redazione19 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un aereo della Neos

Un aereo della Neos

L’AVANA, Cuba — Un tremendo vuoto d’aria sopra l’Oceano Atlantico. E’ stata la violenta depressione a provocare contusioni a una trentina di passeggeri di un volo della compagnia aerea Neos decollato da Cuba e diretto all’aeroporto di Malpensa.

L’incidente è avvenuto mentre l’aereo si trovava sopra il mare a un’altitudine di circa tremila metri. Il vuoto d’aria ha fatto compiere un terribile sobbalzo la velivolo che ha sbalzato i passeggeri che si trovavano in cabina senza cinture di sicurezza. Per fortuna a bordo c’erano due medici che hanno aiutato le persone maggiormente ferite.

Una volta atterrati a Milano, 66 persone hanno dovuto ricorrere alle cure mediche presso gli ospedali lombardi. Per quattro passeggeri, terminati gli accertamenti, è stato necessario il ricovero, anche se nessuno di questi è in gravi condizioni.

Cento razzi su Israele: l’aviazione bombarda Gaza

L'aviazione israeliana colpisce la Striscia di Gaza TEL AVIV, Israele -- Proseguono violentissimi gli scontri fra Israele e i palestinesi di Hamas. ...

Niente tregua a Gaza, Hamas accusa Israele

Niente tregua a Gaza, Hamas accusa Israele TEL AVIV, Israele -- Mentre la tregua è sfumata, continuano a parlare le armi nella ...