iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Montezemolo lancia il Monti-bis, aspettando Pdl e Pd

Di Redazione19 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Montezemolo alla convention "Verso la terza Repubblica"

Montezemolo alla convention “Verso la terza Repubblica”

ROMA — Dopo due anni di tira e molla, Luca Cordero di Montezemolo ha scoperto le carte. E lo ha fatto in una mega-convention a Roma del titolo “Verso la terza Repubblica.

Il presidente della Ferrari ha adotta la linea che gli è più consona: “Scendo in campo, ma non mi candido”. Il tentativo è quello di creare un polo di centro in grado di attrarre i moderati. Il piano delle alleanze è segreto ma non troppo. Con Casini e Fini il confronto è aperto da tempo.

“Sentiremo i richiami valoriali e le loro priorità, ma è evidente che delle convergenze ci sono, quella che salta più agli occhi è che coloro che operano nella società civile, così come fanno gli amici dell’Udc e facciamo noi nella politica, è il fatto che si parta da un dato: dopo il voto serve un governo politico ma con Mario Monti come presidente del Consiglio” ha commentato Fini.

Fini insieme aI leader dell’Udc è tornato oggi a chiedere un impegno politico al presidente del Consiglio Mario Monti, e anche l’ex presidente di Confindustria si dice convinto che “Monti può fare il lavoro di ricostruzione in Italia e in Europa meglio di chiunque altro. “Ammetterlo non è un segno di debolezza ma un’assunzione di responsabilità”.

Monti, per il momento tergiversa. Montezemolo sembra non avere fretta. “Non chiediamo al premier di prendere oggi la leadership di questo movimento politico – dice – Ciò pregiudicherebbe il suo lavoro e davvero non ce lo possiamo permettere. Ci proponiamo di dare fondamento democratico ed elettorale al discorso iniziato dal suo governo perché possa proseguire”.

Solo che per sostenere un simile governo servono altri numeri che il 20 per cento attribuito a Montezemolo e soci. Per questo servono Pd e Pdl. E non è detto che da uno dei due partiti, oppure da entrambi, non arrivi un sostegno post-elezioni.

Marina Berlusconi smentisce: non scendo in politica

Marina Berlusconi smentisce: non entro in politica MILANO -- Marina Berlusconi, figlia dell'ex premier Silvio, non entrerà in politica. Lo ha ribadito ...

Pdl Bergamo: tutti i perchè di una festa sotto tono

Formigoni con Capelli durante la serata di venerdì BERGAMO -- Tira una gran brutta aria per il Pdl. Mentre a Roma un comizio ...