iscrizionenewslettergif
Sport

Cinque minuti di follia: Fiorentina-Atalanta 4-1

Di Redazione18 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Aquilani grande protagonista di Fiorentina-Atalanta 4-1

Aquilani grande protagonista di Fiorentina-Atalanta 4-1

FIRENZE — Una sconfitta che serve a far tornare con i piedi per terra soprattutto quei commentatori che, a trenta giornate della fine, avevano già spiccato voli pindarici in direzione Europa. L’Atalanta esce dall’Artemio Franchi di Firenze sconfitta per 4-1.

Per il resto, l’Atalanta ha fatto una buona partita contro una Fiorentina certamente più veloce e determinata. La squadra di Colantuono ha mostrato buon gioco, notevole organizzazione e ha mostrato di saper tenere testa ai viola per gran parte della gara. Poi, cinque minuti sciagurati hanno fatto pendere la partita in favore della squadra di Montella.

La Fiorentina parte decisamente bene. Dopo cinque minuti di gioco si trova in vantaggio grazie a una gol di forza di Rodriguez che, dopo una punizione che attraversa l’area nerazzurra, anticipa il marcatore atalantino e scaraventa in rete. L’Atalanta incassa il colpo e rischia il tracollo ma Pasqual al 13esimo manda alle stelle una chance offerta di testa da Toni.

Colantuono sprona i suoi, e i ragazzi reagiscono alzando il baricentro della manovra e schiacciando i viola nella loro metà campo. La Fiorentina va in difficoltà e l’Atalanta ha almeno tre occasioni da gol nel giro di pochi minuti, con Denis, Stendardo e ancora Denis. Il gol arriva al 32esimo. Azione prolungata dei bergamaschi, tiro di Denis ribattuto da un difensore: la palla s’impenna, schiena di Aquilani e Jack Bonaventura da pochi passi pareggia.

Poi arrivano i cinque minuti che condanneranno l’Atalanta alla sconfitta. Sono quelli che vanno dal 42esimo al 47esimo. Si parte con un gran gol di Aquilani su punizione a giro che batte Consigli. Tre minuti dopo Cigarini si fa rubare palla da Cuadrado poi lo stende: cartellino rosso. Nel recupero uscita maldestra di Consigli e ancora Aquilani segna sul secondo palo.

IL secondo tempo comincia con la Fiorentina in vantaggio per 3-1. Colantuono inserisce Biondini per Moralez. Il mister pensa a un 3-4-2 d’emergenza. Ma la partita termina praticamente dopo 4 minuti. Aquilani galoppa sulla destra e crossa: il gigantesco Toni stacca di testa e sono 4.

La partita di fa nervosa. Gli atalantini collezionano falli inutili e cartellini gialli. I viola tirano i remi in barca. Al 33esimo nuova tegola per i bergamaschi: effettuate le tre sostituzioni, s’infortuna Biondini lasciando la squadra in nove uomini. E la partita finisce.

Orgoglio Milan, El Shaarawy guida la rimonta a Napoli: 2-2

Napoli-Milan, grande doppietta di El Shaarawy NAPOLI -- Per quasi un tempo la panchina di Massimiliano Allegri è stata più che ...

Formula 1: vince Hamilton, Vettel allunga su Alonso

Il ferrarista Fernando Alonso durante il Gran premio degli Stati Uniti AUSTIN, Usa -- Era cominciato decisamente male, ma alla fine le speranze per il ferrarista ...