iscrizionenewslettergif
Sport

Visita ai tifosi ai domiciliari: Doni e l’Atalanta deferiti

Di Alessandra Raimondi17 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni

Cristiano Doni

BERGAMO — Un nuovo deferimento per Cristiano Doni e per l’Atalanta. E’ quello che il procuratore federale Stefano Palazzi ha inferto all’ex giocatore e alla società bergamasca in merito all’inchiesta della Procura di Bergamo su 147 ultrà violenti.

L’ex capitano nerazzurro è accusato di aver fatto visita a due ultras dell’Atalanta che si trovavano agli arresti domiciliari. A testimoniarlo ci sarebbero le intercettazioni telefoniche dei due che parlano dell’incontro avuto con Doni. La visita sarebbe avvenuta nel 2009. Doni è stato deferito, mentre il procuratore federale si è riservato di approfondire le risultanze anche su Gianpaolo Bellini, Robert Acquafresca e Simone Tirobocchi anche loro presenti a quell’incontro.

Deferita, per responsabilità oggettiva anche la società Atalanta. Il procuratore federale Palazzi ha chiesto al pubblico ministero di Bergamo Carmen Pugliese che sta indagando sui fatti di rilievo penale, documentazione relativa a quell’incontro fra i giocatori e i due tifosi ai domiciliari.

Alessandra Raimondi

Jorge Lorenzo: bagno di folla allo stand della Nolan

Jorge Lorenzo allo stand Nolan MILANO -- C'erano centinaia di persone ieri ad attendere Jorge Lorenzo, il campione del mondo ...

Orgoglio Milan, El Shaarawy guida la rimonta a Napoli: 2-2

Napoli-Milan, grande doppietta di El Shaarawy NAPOLI -- Per quasi un tempo la panchina di Massimiliano Allegri è stata più che ...