iscrizionenewslettergif
Sport

Cassano: se Conte parla di moralità finisce il mondo

Di Redazione16 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Cassano

Antonio Cassano

MILANO — Il gusto della polemica certo non gli manca. E poi, diciamolo, si stanno antipatici a vicenda. E così Antonio Cassano e Antonio Conte non hanno mancato l’occasione per punzecchiarsi a vicenda con una sfida a distanza, ai microfoni dei giornalisti.

“Quaquaraquà non sono io, ma lui che è stato squalificato per omessa denuncia” ha detto l’attaccante dell’Inter replicando a muso duro alle accuse dell’allenatore della Juventus.

Nei giorni scorsi il tecnico bianconero, tornando sulla battuta del talento barese sui “soldatini” bianconeri, aveva affermato che “quando dietro all’uomo c’è un quaquaraquà o c’è poca cosa… Preferiamo lasciare il giocatore agli altri”.

Cassano non l’ha mandata giù. E alla prima occasione ecco la frecciata: “Non sono certo io, ma lui che è stato squalificato per omessa denuncia – ha contrattaccato – Ho fatto tante cassanate nella mia carriera e per questo sono stato squalificato. Ma se lui viene a parlare di moralità a me è finito il mondo”.

L’amichevole Italia-Francia finisce 1-2

Nonostante il gol di El Shaarawy l'Italia perde con la Francia 1-2 PARMA -- Azzurri sconfitti nella sfida amichevole con la Francia. I transalpini vincono 2-1 contro ...

Atalanta: squadra che vince non si cambia

Mister Colantuono BERGAMO -- Sarà la stessa formazione che ha battuto l'Inter a scendere in campo a ...