iscrizionenewslettergif
Provincia

Cgil: mercoledì sciopero generale, treni a rischio

Di Alessandra Raimondi13 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
sciopero generale cgil

sciopero generale cgil

BERGAMO — Tutto è pronto a un giorno dallo sciopero generale della Cgil proclamato a livello nazionale per il 14 novembre, nella giornata europea di mobilitazione contro le politiche di austerità indetta dalla Ces, la Confederazione europea dei sindacati.

Anche a Bergamo, come in oltre un centinaio di città in tutto il Paese, il sindacato scenderà in piazza dalle ore 9.00 per un corteo che dal centro (Piazza Vittorio Veneto) arriverà in Piazza Pontida, dove alle 11 il segretario generale provinciale Luigi Bresciani prenderà la parola.

“Quattro ore di sciopero generale per il lavoro e la solidarietà contro l’austerità cieca: così la Cgil prosegue la propria mobilitazione a fianco dei sindacati europei” ha detto Bresciani. “Una giornata di protesta per cambiare le politiche europee e quelle nazionali. L’austerità non funziona, le conseguenze per l’Europa sono devastanti: blocco della crescita e disoccupazione in continuo aumento. Con i tagli ai salari e alle protezioni sociali si aggravano le diseguaglianze e l’ingiustizia sociale. Sono 25 milioni gli europei che non hanno lavoro e in alcuni Paesi il tasso di disoccupazione giovanile supera il 50 per cento. E’ necessario un cambio di rotta”.

L’astensione dal lavoro è stata proclamata per 4 ore per i lavoratori metalmeccanici, gli edili, i settori tessile, chimico e energia, per Banca d’Italia e le assicurazioni (i bancari, invece, non faranno sciopero), per il settore agricolo e alimentare. Quattro ore di astensione dal lavoro anche per i trasporti.

Lo sciopero dell’intera giornata (o dell’intero turno) è stato proclamato, invece, per il pubblico Impiego (più il settore privato di cooperative sociali, case di riposo, cliniche, igiene ambientale) ed anche per la scuola e l’università. Anche il settore delle telecomunicazioni sciopererà per l’intera giornata. Braccia incrociate per 8 ore, invece, per il commercio, le mense, il turismo, la vigilanza privata e il comparto delle pulizie.

Per quanto riguarda il servizio di trasporto ferroviario dalle 14.00 alle 18 di mercoledì 14 novembre è stato indetto uno sciopero nazionale del personale delle Ferrovie. Alcune variazioni riguarderanno anche i treni della lunga percorrenza mentre i treni regionali potranno subire variazioni o cancellazioni. 

Lo sciopero non riguarda i servizi essenziali feriali previsti per le fasce orarie dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00.

Le ferrovie precisano che viste le agitazioni sindacali ci potranno essere ulteriori disservizi prima dell’inizio previsto dello sciopero e dopo la sua conclusione. Dato che l’agitazione terminerà intorno alle 18 è probabile che si verifichino disagi anche durante la fascia di garanzia.

Alessandra Raimondi

Allarme rapine fra i benzinai della Bergamasca

E' allarme rapine frai benzinai della Bergamasca BERGAMO -- E’ emergenza sicurezza tra i benzinai bergamaschi. Negli ultimi mesi molti impianti sono ...

Tangenti a Cassano d’Adda: 22 indagati

La Guardia di finanza CASSANO D'ADDA -- Tangenti per 7 milioni di euro e 22 persone indagate. La Guardia ...