iscrizionenewslettergif
Sport

Grande Atalanta, doppietta di Denis: Inter battuta 3-2

Di Redazione12 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Denis torna al gol con una doppietta contro l'Inter

Denis torna al gol con una doppietta contro l’Inter

BERGAMO — L’Atalanta ritrova i gol di Denis e l’Inter, dopo 10 vittorie consecutive, è battuto. Al comunale di Bergamo la squadra di Colantuono gioca una partita esemplare, schiantando i più titolati avversari.

L’Atalanta vince il posticipo della dodicesima giornata del campionato di Serie A, infliggendo una clamorosa sconfitta all’Inter che ora si trova a -4 dalla capolista Juventus che ha dilagato a Pescara (6-1).

Stramaccioni cercava l’ennesima vittoria per mantenere il passo dei bianconeri, ma la squadra di Colantuono è stata abile a sfruttare le distrazioni dell’Inter e dopo un primo tempo in cui ha creato molte occasioni da gol e altrettante ne ha sprecate. Dopo il vantaggio al 9′ firmato dall’ottimo Jack Bonaventura, clamorosa la palla gol capitata a Denis che, solo davanti a Handanovic, non riusciva a raddoppiare.

L’Atalata però è apparsa ben disposta in campo, aggressiva e organizzata. Buona la difesa e alla fine efficace anche l’attacco, quando il Tanque finalmente si sblocca e piazza due reti nel secondo tempo che valgono la vittoria dopo il temporaneo pareggio di Guarin avvenuto all’11esimo del secondo tempo.

L’equilibrio fra le due squadra è durato poco, dicevamo. Al 15esimo Cigarini apre sulla destra per Moralez. Traversone rasoterra e stavolta Denis non fallisce a due passi dal portiere interista. Passano 7 minuti e rigore per l’Atalanta. Fallo di Silvestre su Moralez e l’arbitro, nonostante le contestazioni dei milanesi, decreta il calcio di rigore. Sul dischetto va ancora Denis. Il tiro è rasoterra: palla da una parte, Hadanovic dall’altra. Tre a uno.

Il finale vede l’Inter che al 39esimo accorcia le distanze con Palacio, e gli ultimi minuti sono al cardiopalma, ma alla fine il risultato non cambia.

“Abbiamo pagato qualche disattenzione in avvio, quando l’Atalanta ha trovato il gol con Buonaventura, ma l’Inter non mi è dispiaciuta per impegno e voglia di attaccare” ha commentato Andrea Stramaccioni. “Se non avessimo preso il terzo avremo pareggiato – aggiunge il tecnico – perchè noi eravamo tonici, mentre loro avevano speso un pò di più. L’Atalanta ha giocato un’ottima partita, hanno dimostrato il loro valore, ma è sicuro che l’Inter non meritava di perdere. Abbiamo commesso qualche disattenzione dietro, ma abbiamo tenuto sempre un ritmo alto. Questa sconfitta non ci deve togliere entusiasmo”.

Il Milan perde con la Fiorentina: fischi a San Siro

Milan-Fiorentina: l'allenatore rossonero Massimiliano Allegri MILANO -- Bordate di fischi da parte dei tifosi rossoneri al termine della partita persa ...

Djokovic batte Federer e vince l’Atp Masters

Novak Djokovic vince l'Atp Masters di Londra LONDRA, Gran Bretagna -- Il tennista serbo Novak Djokovic, numero 1 della classifica mondiale, ha ...