iscrizionenewslettergif
Isola

Finto addetto rubava le monetine dalle macchinette del caffé

Di Alessandra Raimondi12 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Distributori automatici di caffé

Distributori automatici di caffé

SOTTO IL MONTE  — Due cognati sono stati arrestati per furti alle macchinette del caffè. La coppia aveva commesso colpi in diverse ditte delle province di Bergamo, Lecco e Milano per un valore totale di circa mille euro.

Uno dei due uomini era stato appena licenziato da una ditta del Meratese che si occupa di distributori di bevande, ma aveva tenuto con sé la divisa con lo stemma della ditta. Insieme a un tesserino contraffatto, lo aveva passato al cognato. Questi si presentava alle aziende come tecnico qualificato e svuotava i distributori del caffè dalle monetine.

Questa volta qualcosa però dev’essere andato storto. Un dipendente della ditta “Gamma srl” di Castello Brianza (Lecco) si è insospettito per l’atteggiamento dell’inserviente e ha dato l’allarme.
Sul posto sono giunti i Carabinieri della stazione di Oggiono che hanno scoperto il ladro, tra l’altro anche in possesso di una chiave contraffatta per l’apertura delle macchinette.

Subito è stata fatta la perquisizione dei loro appartamenti in cui sono stati confermati i sospetti. Per i due cognati, originari di Sotto il Monte, è scattata la denuncia per furto aggravato.

Operato alle gambe il motociclista ferito a Bottanuco

L'interno dell'ambulanza BOTTANUCO -- E' stato operato alle gambe il motociclista che mercoledì pomeriggio si era schiantato ...

Sembrava influenza: ragazza di 17 anni muore misteriosamente

Misteriosa morte di una ragazza di 17 anni PREZZATE -- Servirà l'autopsia per chiarire le cause della morte di Debora Previtali, la ragazza ...