iscrizionenewslettergif
Bassa

Treviglio, Borghi: chiediamo di rendere noti i dati sull’acqua

Di Alessandra Raimondi9 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'ex sindaco di Treviglio Ariella Borghi

L’ex sindaco di Treviglio Ariella Borghi

TREVIGLIO — Il Pd presenterà un’interpellanza al prossimo consiglio comunale in merito alla questione dell’acqua a Treviglio. Lo ha anticipato l’ex sindaco Ariella Borghi a Bergamosera. I dati sull’acqua della scuola Mozzali, dove una decina di ragazzi hanno accusato malesseri, non sono ancora stati diramati: l’Asl si è limitata per ora a dire che le prime analisi sono state negative.

Borghi, al di là del cromo esavalente che è un’altra storia, ci sono stati altri problemi di recente con l’acqua a Treviglio?
Il problema dell’acqua scura è iniziato il 30 ottobre e Cogeide l’aveva etichettato come un problema dovuto ai lavori della Brebemi.

Come le risulta si sia mossa Cogeide in merito?
Cogeide, se interpellata, invitava i cittadini a evitare di usare l’acqua per usi alimentari.

Come è stata gestita secondo lei la vicenda della scuola Mozzali?
La cittadinanza non conosce ancora per voce del garante della salute pubblica, il sindaco, i risultati delle analisi dei campioni prelevati in seguito alla persistente fuoriuscita di acqua scura dai rubinetti in alcune zone della città. Solo generiche le dichiarazioni dell’Amministrazione circa la qualità dell’acqua della scuola Mozzali. Non si sa se, a scopo preventivo, siano state previste indagini sull’acqua delle altre scuole.

L’Asl ha diramato uno stringato comunicato stampa in cui dice che le prima analisi sull’acqua sono negative…
Sì, ma è grave che il sindaco non abbia ritenuto opportuno avvisare tempestivamente la cittadinanza che usa l’acqua dei rubinetti tutti i giorni per uso alimentare. Neanche una conferenza stampa dal 30 ottobre ad oggi.

Qual è la posizione del vostro gruppo?
Il Pd chiede di rendere noti alla cittadinanza i risultati dei campioni prelevati in occasione della presenza di acqua scura nei rubinetti, di rendere noti alla cittadinanza i risultati dei campioni prelevati dall’Istituto superiore Mozzali il 7 novembre, e di rendere noti i risultati delle analisi in eventuali altre scuole. Inoltre chiediamo di chiarire i motivi per i quali non si è ritenuto opportuno avvisare tempestivamente la cittadinanza coinvolta di evitare di usare l’acqua per usi alimentari.

E come soluzioni per il futuro?
Sempre nell’interpellanza domanderemo all’amministrazione comunale se intende attuare strategie migliorative più efficaci e senz’altro più tempestive al fine di avvertire i cittadini per allertarli o tranquillizzarli relativamente alla qualità dell’acqua al verificarsi di guasti incidenti ed emergenze.

Alessandra Raimondi

Operazione “camici sporchi”: arrestato medico di Brembate

I carabinieri del Nas in azione BREMBATE -- C'è anche un medico di Brembate fra le persone indagate nell'operazione "Camici sporchi" ...

Molteni (Pd): servirebbe uno studio sull’acqua di Treviglio

L'intervento alla scuola Mozzali TREVIGLIO -- "Il Partito Democratico di Treviglio vuole essere sicuro che non ci siano problemi ...