iscrizionenewslettergif
Cultura

Il filosofo Alain de Benoist venerdì a Bergamo

Di Redazione8 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alain de Benoist

Alain de Benoist

BERGAMO — “Sull’orlo del baratro, il fallimento annunciato del sistema denaro”. E’ fin troppo emblematico il titolo del nuovo libro di Alain de Benoist che verrà presentato venerdì 16 novembre alle 20.45 alla sala Galmozzi, di via Tasso 4 (Biblioteca Caversazzi), a Bergamo.

Alla presentazione interverranno l’autore stesso e il presidente di Confprofessioni Lombardia, Carlo Scotti Foglieni. A presentare l’incontro, organizzato dall’associazione “Alle radici della comunità” e dal “Movimento culturale Yurta”, sarà Massimiliano Bonavoglia.

Alain de Benoist è una delle figure più interessanti della destra europea. Di origine francese, scrittore, fondatore del movimento culturale denominato Nouvelle Droite (Nuova Destra), si è allontanato progressivamente dalle accuse di neofascismo per costruire un originale percorso di critica alla globalizzazione e alla politica “imperialistica” degli Stati Uniti d’America.

Accedemico di Francia, filosofo e sociologo, fondatore del think tank Grece, Alain de Benoist è un acerrimo critico del liberalismo, del mercato libero e ha sviluppato una lucida analisi dell’attuale Unione Europea. L’intellettuale di destra crede in un’Europa unita e federale, dove il concetto di nazione venga a decadere a favore d’identità regionali, unite da un comune senso di appartenenza continentale.

Cinquanta canzoni per Giorgio Gaber

Giorgio Gaber Un viaggio nel mondo musicale di Giorgio Gaber. E' questo il cd tributo che uscirà ...

Grease: 15 anni d’amore e musica

Grease Torna in scena "Grease". Il musical entrato ormai a tutti gli effetti nella cultura pop, ...