iscrizionenewslettergif
Università

Università: master e convegno sull’assistenza sanitaria

Di Redazione6 novembre 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede universitaria di via dei Caniana

La sede universitaria di via dei Caniana

Un Master e una tavola rotonda organizzati dall’Università di Bergamo per coinvolgere amministrazioni pubbliche e le principali aziende sanitarie della provincia attraverso nuovi modelli dell’assistenza sanitaria.

Anche la provincia bergamasca è stata caratterizzata negli ultimi anni da profondi mutamenti sociali che hanno determinato una composizione demografica differente, dovuta al progressivo invecchiamento della popolazione, alla maggiore presenza di cittadini stranieri, alla diversa composizione dei nuclei familiari. Questi fattori, insieme all’affermazione di nuovi modelli organizzativi nell’attività economica e nel lavoro improntati sulla flessibilità e sulla precarizzazione, hanno generato un aumento generalizzato della fragilità e della vulnerabilità delle persone.

E’ da simili considerazioni che emerge con forza la necessità di organizzare percorsi clinici ed assistenziali gestiti in modo sistematico. La formazione è un punto chiave nell’ambito di questo processo di miglioramento e sarà l’oggetto della tavola rotonda che si terrà Lunedì 12 Novembre, presso la sala Galeotti dell’Università degli Studi di Bergamo, in via dei Caniana.

Durante l’incontro, moderato da Iorio Riva (Responsabile dell’Ufficio sindaci del Consiglio dei sindaci dell’Asl di Bergamo) si analizzerà, assieme a tutti i principali attori socio sanitari del territorio (Asl di Bergamo, Ospedali Riuniti di Bergamo, Conferenza dei Sindaci, Istituti Ospedalieri Bergamaschi – Gruppo San Donato, Collegio Ipasvi di Bergamo), l’importanza del ruolo della formazione nell’approntare e gestire i nuovi modelli di orientamento che Organizzazione mondiale della sanità e Unione Europea stanno proponendo, modelli che consolidano la centralità del “sistema di cura” per il benessere della persona integrando due profili di intervento: la cura in un contesto ospedaliero basato sull’intensità e l’urgenza, e il “prendersi cura”, in un ambito domiciliare e territoriale prolungato nel tempo.

In tale occasione sarà anche presentato il Master di I livello di formazione manageriale per operatori sanitari e sociali, abilitante all’esercizio della funzione di coordinamento. Il corso organizzato dall’Università degli Studi di Bergamo attraverso il centro SdM (School of Management), è rivolto ad operatori che intendano acquisire competenze e professionalità specifiche nel coordinamento e nell’organizzazione dei servizi ospedalieri, domiciliari e territoriali in risposta alle istanze emergenti.

Università: convegno su migrazioni e sessualità

La locandina del convegno Lunedì 5 e martedì 6 novembre, nell'aula 1 della sede di piazza Rosate dell'Università degli ...

Conferenza su memoria e Olocausto con Zertal

Sede di Salvecchio "Memory without rememberers. The Holocaust in Israel's Discourse and Politics". Questo il titolo della conferenza ...